stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Il Palermo vince nettamente, tre gol al Foggia di Zeman
SERIE C

Il Palermo vince nettamente, tre gol al Foggia di Zeman

di

Il Palermo torna alla vittoria (la terza casalinga): Floriano, Brunori e Soleri (su rigore) liquidano la pratica Foggia. I rosanero tornano brillanti al “Barbera” e offrono una prestazione positiva con indicazioni in tutti i reparti. Zeman, tecnico dei “satanelli”, è stato accolto con applausi all’ingresso allo stadio. Il suo Foggia gioca a tratti bene ma senza impensierire più di tanto la difesa rosanero. Palermo che balza al terzo posto con 13 punti.

La cronaca

Gara vivace sin dalle prime battute. I rosanero subito in palla e dopo 3’ si rendevano insidiosi con Floriano. L’ex Bari serviva al centro per De Rose ma il capitano rosanero veniva anticipato. Dopo un giro d’orologio il Palermo sbloccava il match: Floriano appena dentro l’area pugliese infilava Alastra con un preciso rasoterra. All’8' contropiede del Palermo e palla per Brunori che da buona posizione calciava sul portiere avversario. Tre minuti dopo un maldestro tentativo in copertura di Sciacca chiamava Alastra al triplo intervento per bloccare la sfera. Al minuto 11 maldestro tentativo di anticipare l'uscita del proprio portiere da parte di Sciacca che per poco non beffava Alastra, bene Odjer (14’) ad anticipare anticipa Martino e mandare la palla in corner. Brivido per uno scontro in area al 16’ tra Merola e Perrotta. Ha la peggio il calciatore rosanero che deve ricorrere alle cure dello staff medico. Palermo arrembante e al 20’ la truppa di Filippi concedeva il bis. Ennesimo contropiede dei rosanero con Brunori che infilava il raddoppio. Il Foggia incassa la seconda rete ma sembra non alzare bandiera bianca: al 23’ si fa vedere il Foggia con il tiro centrale di Ferrante bloccato da Pelagotti, due minuti dopo incursione sulla sinistra di Martino fermata dalla respinta in angolo della difesa rosanero. Ancora Foggia al 28’ con il tiro a girare di Merola con palla a lato. Occasione ghiotta per il Palermo dopo un minuto con Brunori che vola via sulla sinistra, elude l'intervento in uscita di Alastra ma il portiere commette fallo e viene ammonito.
Al 31’ punizione di Floriano da posizione defilata con palla che sorvola l'ara foggiana e si perde sul fondo. Ci prova il Foggia con il tiro di Rocca bloccato da Pelagotti. Prima azione degna di nota prima del riposo al 36’ con gli ospiti in avanti: il rasoterra di Merola era facile preda per l'estremo difensore rosanero. Nella seconda frazione di gioco Zeman operava subito due cambi: Rizzo Pinna al posto di Gallo e Merkaj per Merola. Al 5' il Foggia provava il contropiede con Martino fermato dall'intervento dell'attento Odjer. Minuto 8 e delizia per gli occhi dei tifosi rosanero: Brunori vede Alastra fuori dai pali e con un preciso pallonetto manda la sfera di poco alta sopra la traversa foggiana. Al 13’ ci prova Petermann con una forte conclusione dalla distanza bloccata da Pelagotti. Il Palermo cala leggermente il ritmo del proprio gioco ma gli avversari non infastidiscono più di tanto la difesa rosanero. Filippi operava il primo cambio con l’innesto di Peretti al posto di Marconi, per poi mandare sul rettangolo di gioco anche Soleri e Dall’Oglio. Al 41’ il Palermo calava il tris: fallo in piena area foggiana e l’arbitro decretava il penalty che Soleri non falliva. Prima del triplice l’occasione per i foggiani sprecata da Girasole (alto).

Il prossimo avversario è la Turris

Prossimo turno per De Rose e compagni domenica 17 sul terreno di gioco della Turris che ha perso 4-2 sul campo del Bari. Si tornerà al “Barbera” mercoledì 20 ottobre nel turno infrasettimanale serale (ore 21). I rosanero riceveranno la visita della Virtus Francavilla.

Il tabellino della partita

MARCATORI: 4’pt Floriano, 20’pt Brunori, 41’st Soleri (rigore)

PALERMO: Pelagotti 6; Lancini 6 (38’st Marong sv), Marconi 6 (20’st Peretti5.5), Perrotta 6; Doda 6.5, De Rose 6.5, Odjer 6.5, Giron 6.5; Fella 6, Floriano 7 (26’st Soleri 6); Brunori 7 (26’st Dall’Oglio 5.5).
In panchina: Massolo, Mannina, Luperini, Corona.
Allenatore: Filippi6.5

FOGGIA: Alastra 5.5, Martino 6, Sciacca 5.5, Markic 5.5 (25’st Girasole 6), Garattoni 5.5, Rocca 6 (39’st Ballarini sv), Petermann 6, Gallo 5.5 (1’st Rizzo Pinna 5.5), Merola 5.5 (1’st Merkaj 5.5), Ferrante 5.5 (31’st Di Grazia 5.5), Curcio 5.5.
In panchina: Volpe, Vigolo, Garofalo, Di Jenno, Tuzzo.
Allenatore: Zeman 5.5.

ARBITRO: Monaldi (Macerata) 6

NOTE: Pomeriggio fresco e ventilato, terreno in buone condizioni. Spettatori: 4.762. Ammoniti: Giron, Merola Alastra, Markic, Marconi, Dall’Oglio, De Rose, Luperini. Angoli: 6-5 per il Foggia. Recupero: 1’; 4’.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X