stampa
Dimensione testo
DISCHETTO FATALE

Coppa Italia: il Biancavilla fa festa al Barbera, Palermo eliminato ai rigori

di

È serie D, ma la maledizione dei calci di rigore vige anche in questa categoria. Il Palermo è stato eliminato dalla coppa di categoria ad opera del Biancavilla che dopo l’1-1 ai tempi regolamentari ha sconfitto i rosa dal dischetto, 3-5. Ci sono voluti quindi i calci di rigore per decretare chi doveva passare il turno e alla fine gli ospiti con tenacia hanno passato il turno ai danni di un Palermo ricco di seconde linee e con la testa probabilmente solo al campionato.

1-1 nei minuti regolamentari, una partita ricca di contrasti e agonismo, le due squadre hanno provato a vincerla, soprattutto il Palermo che per quello che ha fatto vedere meritava certamente di passare il turno. Biancavilla che era passato in vantaggio con un gran gol di Marcellino, la sua è una prodezza balistica che ha praticamente gelato i pochi spettatori del Barbera. I rosanero però nonostante il turnover hanno comunque giocato meglio e nella ripresa hanno trovato il gol del pari con Santana, bravo a correggere di testa un cross dell’ottimo Martinelli. Poi poco calcio e molti calci, il Biancavilla inferiore qualitativamente ai rosa ha quindi cercato di giocarla con grinta e ardore.

Il Palermo è sceso in campo senza punta centrale e la sensazione è che questa squadra non può giocare senza centravanti. Adesso testa al campionato con il match di domenica contro il Roccella.

La cronaca: ampio turnover per Pergolizzi che cambia cinque uomini rispetto al match vinto contro il San Tommaso, esordio dal primo minuto per Ficarrotta. Pochi tifosi presenti, curva sud e gradinata sono chiuse. In tutto circa 1500 spettatori.

Primo vero squillo all’11’ palla in mezzo ma Langella non riesce ad indirizzare di testa la palla in porta. Rosanero che iniziano a rodare. 15’ Biancavilla vicino al gol, grande azione di Viglianisi che sfugge alla marcatura di un avversario e conclude in porta, palla di poco alta. Santana e Rizzo Pinna provano a scambiarsi spesso la posizione e a non dare punti di riferimento al Biancavilla che è comunque ben messo in campo. 21’ ospiti avanti: grandissimo gol di Marcellino che da fuori area fa partire un tracciante che non da’ scampo a Fellani.

Un grandissimo gol, simile a quello realizzato dal San Tommaso domenica scorsa, 0-1. Il Palermo prova a reagire, 24’ clamoroso errore di Rizzo Pinna sotto porta. Grande palla di Ficarrotta che mette in mezzo una palla solo da spingere in rete ma il numero dieci rosanero fallisce in maniera clamorosa da due passi sparando alto al volo. 41’ occasione Palermo: Ambro da posizione defilata calcia di destro ma il portiere avversario riesce a respingere con i piedi e salva lo score. Ripresa, entrano Doda e Martinelli al posto di Vaccaro e Rizzo Pinna.

48’ arriva il pari del Palermo: cross liftato e perfetto dall’out di sinistra di Martinelli per Santana che indossa i panni del centravanti e di testa mette alle spalle del portiere del Biancavilla, 1-1. 51’ la squadra di Pergolizzi accelera alla ricerca del vantaggio, Biancavilla che non riesce ad uscire dalla sua metacampo.

Partita “maschia” le due squadre onorano il match con grinta e determinazione. Pergolizzi mette dentro Lucera. 78’ gran palla di Martinelli per Ficarrotta, il palermitano prende la mira ma tira in curva, grande occasione per i rosanero. 83’ palo esterno di Corsino che servito da Lucera mira all’angolino ma il palo salva il portiere ospite. Finisce 1–1, ai rigori vince il Biancavilla: decisivi per il Palermo, gli errori di Mauri e Crivello.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X