IL NUOVO PRESIDENTE

Il ritorno a Palermo di Baccaglini: "Una squadra così non l’avrei costruita ma ormai c’è poco da fare"

di
palermo calcio, presidente del palermo, SERIE A, Maurizio Zamparini, Paul Baccaglini, Palermo, Calcio
Paul Baccaglini con la fidanzata Thais - foto dalla pagina Facebook del Palermo Calcio

PALERMO. Paul Baccaglini è a Palermo. Il neo presidente rosanero, dopo alcuni giorni di "sosta" torna nel capoluogo siciliano per continuare a piazzare tessere sul suo mosaico. Ieri cena in un noto ristorante cittadino, oggi altra giornata intensa di lavoro.

Baccaglini, intanto, è tornato a parlare e lo ha fatto al Giornale di Sicilia: "Per il passaggio delle quote preferisco rimanere fermo su quella data, non so se è possibile anticipare tutto. Zamparini è una persona straordinaria – prosegue –, la chiusura di un ciclo così lungo porta delle reazioni emotive, è da capire. Con quel comunicato voleva dire a se stesso che non prendeva più lui le decisioni".

Meglio Ballardini o Lopez? Baccaglini ha le idee chiare su una rivoluzione in panchina: "A cosa servirebbe in questo momento? Ho parlato con Lopez, è motivato e ci crede ancora. L’organico è questo, cosa potrebbe fare un tecnico diverso". Una rosa apparsa subito non all’altezza della Serie A, e lo stesso Baccaglini ammette: "Una squadra così non l’avrei costruita ma ormai c’è poco da fare. Salviamoci e poi c’è da ricostruire tutto. Se dovessimo andare in Serie B proveremo subito a risalire, per ricostruire l’organico mi affiderò a un gruppo di manager che ne sanno di calcio. I nomi dopo il passaggio delle quote".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X