PALERMO

L'esonero di Iachini non va giù a Vazquez: "Enorme ingiustizia"

campionato, panchina, SERIE A, Beppe Iachini, Franco Vazquez, Maurizio Zamparini, Palermo, Calcio
Franco Vazquez

PALERMO. L'esonero di Giuseppe Iachini sostituito da questa mattina sulla panchina del Palermo da Davide Ballardini  non è andata a giù a Franco Vazquez. L'argentino, sul suo profilo twitter commenta così il ribaltone in casa rosanero: «Mi dispiace tanto per la notizia con la quale mi sono svegliato, però il calcio è questo, pieno di enorme ingiustizia...» Poi continua in un altro tweet «Devo solo ringraziare al mister Iachini e al suo staff per tutto quello che hanno fatto per me e per il Palermo Calcio».

Le parole di Vazquez sono dure e inequivocabili. Ma allo stesso tempo non devono sorprendere più di tanto. Del resto, se Vazquez è tornato a essere "giocatore" il merito è proprio del tecnico marchigiano e in questo tweet c'è tutta la riconoscenza verso il lavoro che Iachini ha svolto su di lui. Messo da parte da Gattuso, fuori squadra e con la società che cercava disperatamente come piazzarlo, l'arrivo di Iachini poco più di due anni fa è stato come una manna per il Mudo. Da giocatore di raccordo in Serie B Vazquez è diventato seconda punta in A al fianco di Dybala (altro giocatore rivitalizzato e valorizzato da Iachini). Da oggetto misterioso anche Vazuqez grazie a Iachini è diventato patrimonio della società rosanero fino ad essere anche convocato nella Nazionale italiana.

 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X