stampa
Dimensione testo
PALERMO

La Juve esce allo scoperto. Marotta: "Proviamo a chiudere per Dybala, parlato con Zamparini"

Dopo la gioia per la semifinale raggiunta, il direttore generale bianconero ha parlato di mercato e in particolare della situazione dell'attaccante rosa

MONTECARLO.  Beppe Marotta, direttore generale della Juventus, ha voluto fare apertamente i complimenti al suo allenatore Massimiliano Allegri. «Il 15 luglio a Vinovo, quando siamo arrivati con Allegri, la macchina del presidente fu presa a calci, ma la nostra forza è stata quella di fare una scelta giusta pur se impopolare. La società ha creato i presupposti per far sì che Allegri potesse esprimersi al meglio e lui ha messo in mostra tutte le sue qualità» ha detto il dirigente bianconero ai microfoni di Sky. Relativamente alla partita di oggi, Marotta ha commentato: «Oggi era importante ottenere il risultato, nelle prossime gare e nelle prossime stagioni cercheremo di vincere e convincere. In questi anni però abbiamo sempre migliorato il livello qualitativo del gruppo, lo faremo anche nella prossima campagna acquisti a prescindere dei risultati che raggiungeremo, per portare la società ai livelli che gli sono consoni». Tra Bayern, Barcellona e Real, anche Marotta come Allegri eviterebbe i tedeschi... «Col Bayern abbiamo un conticino aperto ma è troppo forte. Sono tre corazzate e ce la giocheremo fino in fondo ma siamo consapevoli che c'è un divario. Siamo i quarti, ma non si sa mai». Ci sarà anche Pogba? «La valutazione dei medici è che sarà pronto tra 20 giorni, poi dovrà recuperare la forma. La vedo difficile, ma è giovane e può recuperare più in fretta degli altri».

«Triplete? Lo scudetto e la Coppa Italia sono un obiettivo concreto - ha spiegato Marotta -. Per la Champions dobbiamo essere obiettivi e vedere i valori, se c'è un pò di fortuna però, mai dire mai». Tra Dybala, Cavani e Falcao, quale sarà il rinforzo in attacco della Juve? «Dybala è un ottimo giocatore e ha grandi potenzialità ma non ha l'esperienza per certi traguardi, ma lo cercheremo di fare. Non nego che con Zamparini ci siamo visti. Cavani è un fior fior di giocatore ma non abbiamo avuto nessun contatto con il Psg. Se fosse sul mercato un pensierino lo faremo. Falcao invece è un'operazione difficile perchè il suo stipendio è fuori dalla nostra portata. Oggi come oggi è utopistico immaginarlo con la maglia della Juventus».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X