stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Dybala: "Mi godo ultime gare coi rosa Real e Barça? I club migliori al mondo"
PALERMO

Dybala: "Mi godo ultime gare coi rosa
Real e Barça? I club migliori al mondo"

di
"Il mio gol più bello? Quello segnato al Genoa al Ferraris", ha detto Dybala
Calcio, campionato, SERIE A, Palermo, Calcio
Paulo Dybala

PALERMO. Siamo ai saluti. Le ultime gare in rosanero e poi Paulo Dybala dirà addio al Palermo. Una cessione ormai ufficiosa, manca solo la destinazione finale. L’attaccante rosanero, che a breve sarà convocato dal ct dell’Argentina Martino, ufficializza il suo addio: “La partita che maggiormente ricorderò è quella di San Siro contro il Milan: siamo riusciti a vincere in casa loro per due reti a zero. Mi ricorderò per sempre quella serata. Il mio miglior gol? Penso sia quello che ho fatto a Genova contro il Genoa. Sì, quello è stato una grandissima rete. Oltre a questa, vi posso dire che mi è piaciuta molto la punizione vincente calciata contro il Verona in casa – aggiunge l’ex Instituto de Cordoba -. Voglio godermi queste ultime partite da giocatore del Palermo, voglio dare il massimo perché a fine stagione so che me ne andrò. Sono stato a Barcellona a guardare l’ultimo Clasico, quella è una città che mi piace molto: i blaugrana giocano un calcio molto bello. Real Madrid? Per tutti i campioni che ha in organico, è emozionantissimo guardarlo giocare.

Per me Real e Barcellona sono i migliori club del mondo, quelli che possono contare su più fenomeni. Quando ero più bambino preferivo il Barcellona per la presenza di più argentini, poi c’è anche Messi che in Argentina è un idolo”. Dybala parla anche del compagno di squadra Franco Vazquez: “Il contributo di Franco è stato fondamentale per fare tutti i gol segnati quest’anno col Palermo. Mi trovo benissimo con lui, proveniamo dalla stessa città. Ci intendiamo a meraviglia, vogliamo dare il massimo contributo per il Palermo. Nazionale? C’era la possibilità di poter giocare con l’Italia, Conte ha voluto un po’ sondare il terreno. Ma io l’ho ripetuto più volte: mi sento argentino e voglio un giorno vestire la maglia dell’Albiceleste”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X