stampa
Dimensione testo
CALCIOMERCATO

Palermo, può arrivare Diakitè
se Muñoz parte subito

di

PALERMO. I primi acquisti di gennaio il Palermo li ha già in casa. Roberto Vitiello, Claudio Terzi e Francesco Della Rocca sono stati bloccati in attesa di decifrare il futuro di Edgar Barreto ed Ezequiel Muñoz. Capitano e vicecapitano sono in scadenza di contratto, e le trattative per il rinnovo vanno per le lunghe. Soprattutto quella per il difensore argentino, la cui richiesta è molto distante dalla proposta del Palermo. Milan e Juventus, alla ricerca di un centrale a costi contenuti, sono destinazioni concrete. Soprattutto quella rossonera, dove Galliani si è dimostrato un maestro degli acquisti low cost (Diego Lopez e Menez gli esempi lampanti). Le altre pretendenti italiane sono Fiorentina e Lazio, mentre all’estero ci pensano Sunderland e Werder Brema.

La partenza di Muñoz lascerebbe nella retroguardia un vuoto da colmare nell’immediato per non gettare all’aria l’equilibrio ritrovato dal ritorno in campo dell’argentino, in coppia con la sorpresa Gonzalez. Al di là delle soluzioni interne, i rosanero vagliano sempre l’ingaggio di Miguel Britos dal Napoli, in scadenza il prossimo 30 giugno. Da qualche giorno si sta facendo largo anche l’ipotesi di un affare a costo zero: Modibo Diakité, roccioso centrale ex Lazio e Fiorentina, il cui contratto col Deportivo La Coruña scadrà il prossimo 31 dicembre. Le proposte dalla Russia e dalla Turchia sono impareggiabili nei termini economici, ma la differenza potrebbe farla la volontà del calciatore, deciso a rilanciarsi in Italia.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X