stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Patto con Dybala per prolungare il contratto fino al 2018
SERIE A

Patto con Dybala per prolungare il contratto fino al 2018

di
Più difficile la situazione di Munoz in scadenza di contratto

PALERMO. Patto per allungare. Paulo Dybala e il Palermo probabilmente si diranno nuovamente “si”. L’esplosione del giovane talento argentino in campionato ha indotto la dirigenza a negoziare il suo prolungamento del contratto, che scadrà nel 2016. Stando a quanto riferito dall’edizione odierna del Corriere dello Sport, Maurizio Zamparini e l’attaccante avrebbero stretto un patto: rinnovo fino al 2018 ed almeno un’altra stagione in Sicilia. Sarebbe questa l’ultima novità relativa alla situazione del giocatore, felice di restare a Palermo. Dunque, il prolungamento dell’accordo attuale sarebbe praticamente definito con reciproca soddisfazione.

Dybala resterebbe un altro anno in rosanero in attesa di maturare definitivamente e poi andare in un club più blasonato. Sull’attaccante argentino ha messo gli occhi anche il Liverpool, ma il Palermo per adesso archivia tutte le richieste e le offerte. Molto più difficile e spinosa la situazione che riguarda Ezequiel Munoz. Il difensore argentino, perno della squadra di Iachini e in scadenza di contratto, starebbe continuando a rifiutare la proposta di rinnovo quadriennale offertagli dalla dirigenza. Il responsabile dell’area tecnica, Dario Baccin, non vorrebbe rinunciare fino in fondo per non privare la formazione di un elemento importante. Ma  se entro la fine dell’anno non arriverà il sì del giocatore e del suo entourage, il Palermo dovrà cedere Munoz anche a gennaio per non vederlo andare via a parametro zero in estate. Nessun problema, almeno fino in questo momento, per il rinnovo di Edgar Barreto: si procede e alla fine un accordo verrà trovato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X