stampa
Dimensione testo

Città metropolitane, verso la marcia dei sindaci a Palermo. De Luca: "Siamo in ginocchio"

È stata presentata oggi a Palermo, presso Palazzo dei Normanni, la marcia dei Sindaci su Palermo a difesa dei comuni e del territorio. L'idea è stata promossa dal sindaco della Città metropolitana di Messina, Cateno de Luca e coinvolgerà tutti i sindaci metropolitani,  i commissari dei Liberi Consorzi e di tutti i sindaci dei Comuni per sottolineare l'impossibilità di far fronte agli obblighi istituzionali e alla erogazione dei servizi a causa della drammatica situazione economica, determinatasi esclusivamente a causa del prelievo forzoso dello Stato.

"Le province siciliane ricevono 270 milioni in meno rispetto a tutto il resto del paese - ha detto Vincenzo Figuccia, deputato regionale -  Stiamo chiamando all'appello tutti i sindaci siciliani, è uno scontro che stiamo facendo anche sul piano generazionale. Dobbiamo cambiare passo, ripartendo con un progetto meridionalista che torni a far parlare del sud nell'agenda politica nazionale".

"Siamo ormai in ginocchio e siamo costretti a dichiarare il dissesto finanziario - ha detto Cateno De Luca, sindaco di Messina -  perchè la marcia dei sindaci? Perchè è opportuno guardare concretamente alla drammaticità del territorio. Riteniamo che da questa situazione si possa uscire tranquillamente".

La marcia dei sindaci in programma a Palermo e promossa dal sindaco della Città metropolitana di Messina, Cateno de Luca, è stata anticipata a mercoledì 15 , alle 11, in piazza Indipendenza, davanti alla sede della Regione.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X