stampa
Dimensione testo

Multimedia

Home Video Multimedia Viale Campania, così cambiano traffico e mercato - Video

Viale Campania, così cambiano traffico e mercato - Video

PALERMO. Doppio senso di marcia nelle vie Liguria, Calabria e via Puglia. Tutta chiusa la via Brigata Verona, nella parte alta. Da oggi si dà il via alla rivoluzione nell'area del vecchio mercato di viale Campania che si «frantuma» lasciando così spazio al cantiere per la chiusura dell' anello ferroviario, il maxi appalto che vede contemporaneamente operai in movimento al porto e in via Emerico Amari.

L' ordinanza a firma del sindaco entra in vigore oggi, sarà valida solo ogni mercoledì, modificando un precedente provvedimento del luglio scorso. Qualche mese fa, infatti, era stato stabilito che a causa del cantiere della Tecnis, dovevano «saltare» 25 stalli per gli ambulanti che ricadevano proprio all' interno della zona degli scavi. Poi, però, ci furono dei rallentamenti e tutto restò nel limbo, i commercianti continuarono a vendere dove sempre avevano lavorato. Qualche giorno fa la «vecchia» novità si è ripresentata in fretta e furia. E così si è dovuto correre ai ripari con la velocità della luce.
Il mercato è stato diviso in due: area alimentare e non alimentare.
La prima sarà collocata tutta in via Brigata Verona che ora verrà così totalmente occupata, mentre il resto si collocherà in viale Campania (con un nuovo tratto).

«Mi pare una soluzione fuori tempo massimo- dice Marco Frasca Po lara, presidente dell' VIII circoscrizione -. Un' ordinanza che viene pubblicata due giorni prima di entrare in vigore non ha nemmeno il tempo di essere portata a conoscenza dei cittadini. Ci possiamo giurare che rischiamo quintali di polemi che e colossali ingorghi». Il piano traffico alternativo licenziato dall' area della Mobilità, infatti, prevede una serie di interventi che metteranno a dura prova il già fragile sistema viario della zona che si regge su strade molto strette che il mercoledì diventeranno a doppio senso di circolazione.

Ma ecco cosa prevede la parte che riguarda la viabilità dell' ordinanza. In viale Campania chiude la carreggiata lato monte fra il civico 44 e la via Brigata Verona, compresa la parte centrale della piazza all' altezza di viale Toscana. Sarà lasciata libera una corsia per raggiungere la via Toscana e il collegamento con via Emilia. In via Toscana si istituisce il doppio senso di marcia tra le vie Liguria e Romagna verso quest' ultima. In via Liguria doppio senso nel tratto fra via Toscana e via Brigata Verona. E ancora: tutta la via Puglia a doppio senso e via Brigata Verona chiude nel tratto compreso fra le vie Liguria e Empedocle Restivo.

La zona è molto frequentata anche per la presenza del palazzo dell' Agenzia delle entrate. E, sia pure per un solo giorno alla settimana, le modifiche comporteranno disagi, proteste e polemiche. «Abbiamo davanti strade strette, in una c' è una chiesa- spiega Frasca Polara -, in un' altra il posto riserva to a un invalido. Arterie che non riusciranno a sopportare il doppio senso di circolazione. A parte il fatto conclude - che la segnaletica lascia molto a desiderare, soprattutto quella di competenza dell' impresa appaltatrice dei lavori».

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X