stampa
Dimensione testo

Economia

Home Video Economia Accademici e imprenditori: "Basta piangerci addosso, Palermo recuperi il suo ruolo"

Accademici e imprenditori: "Basta piangerci addosso, Palermo recuperi il suo ruolo"

“Nel 1860 Palermo era la seconda città d'Italia per popolazione. Oggi si ritrova in un contesto nazionale periferico e marginale. Recuperare il suo ruolo soprattutto di frontaliere rispetto ai paesi del Mediterraneo può essere un'opportunità per tutta la nazione”. Lo ha detto Pietro Busetta, professore Ordinario di Statistica economica nel corso del convegno dal titolo “Per Palermo Capitale”.

Accademici, avvocati, imprenditori ed esperti insieme per discutere del futuro del capoluogo a pochi mesi dalle elezioni comunali. “L'Italia ha dimenticato di avere i piedi nel Mediterraneo, - ha aggiunto Busetta - ricorda soltanto di avere la testa nelle Alpi”.

“Abbiamo voluto riflettere su Palermo, su quale sarà il suo futuro – ha spiegato Andrea Piraino, professore ordinario di diritto costituzionale - invece di continuare a piangerci addosso sul declino della città. Un dibattito che ha voluto sollecitare le migliori intelligenze della città senza nessuna precisa intenzione politica”.

Promosso da Diste Consulting e dalla fondazione Sikana, il convegno ha visto susseguirsi diversi interventi, tra cui quelli dei professori Andrea Piraino e Pietro Busetta, il cardinale emerito di Palermo Paolo Romeo, l'ex parlamentare Salvatore Grillo Morassutti, il commissario dell'Autorità portuale della Sicilia occidentale Pasqualino Monti, il direttore del 'Quotidiano del Sud' Roberto Napoletano, il presidente di Diste Consulting Alessandro La Monaca, l'imprenditrice Marcella Cannariato, esperta del ministro delle Pari opportunità e referenti in Sicilia della Fondazione Bellisario.

Ad affrontare il tema del PNRR e delle opportunità nord-sud, l'imprenditrice Marcella Cannariato, esperta del ministro delle Pari opportunità: “L'ostinazione a dissanguare il Mezzogiorno mantenendo in piedi la secolare Questione Meridionale ha conseguenze disastrose per l'Italia – afferma l'esperta - il PNRR al sud è sicuramente un'opportunità per il nord. Da questo punto di vista non c'è destra né sinistra perché problemi e responsabilità sono trasversali, come già scriveva Emanuele Notarbartolo”.

Nel video le interviste a Pietro Busetta, professore ordinario di statistica economica, e Andrea Piraino, professore ordinario di diritto costituzionale.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X