stampa
Dimensione testo

Economia

Home Video Economia Agricoltura in Sicilia, lavoratori stagionali senza stipendio da 4 mesi: scatta la protesta

Agricoltura in Sicilia, lavoratori stagionali senza stipendio da 4 mesi: scatta la protesta

Si sono raccolti stamattina in protesta davanti all’ente di sviluppo Agricolo della regione Sicilia piccole delegazioni di lavoratori stagionali, impiegati per la maggior parte nella meccanizzazione agricola, provenienti da tutte le province dell’isola, insieme ai sindacati Cigil, Cisl e Uil.

Come dichiara Carlo Inzerillo, lavoratore dell’ente sviluppo Agricolo della provincia di Palermo, “rispetto agli annunci e ai programmi fatti dalla nuova governance - appena nominata dal governo Musumeci - non ci siamo né sui tempi, né sugli obiettivi”.

La tempistica è un fattore importante per i lavoratori stagionali: sono 370 in tutta la regione a non percepire stipendio da 4 mesi e a vedere continuamente posticipata la data di inizio della nuova fase di lavoro. Dice Inzerillo:

“Non sono ancora state concluse le convenzioni con gli enti preposti, come la protezione civile, gli enti parchi, eccetera, così la governance viene meno alla nostra assunzione”.

Nel frattempo le opere, anche urgenti, che dovrebbero essere svolte, come il ripristino della viabilità rurale a seguito di un inverno piovoso, rimangono incompiute. “Nel 2017”, aggiunge poi Inzerillo, “abbiamo siglato un accordo sull’adeguamento contrattuale. Dopo 5 anni di attesa ancora prendono tempo: dicono che non ci sono risorse e strumenti per effettuare i pagamenti. Oggi siamo qui anche per questo, aspettiamo risposte”.

Il video di Virginia Cataldi.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X