stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Video Cultura Vaccini nei musei, al Salinas di Palermo le prime immunizzazioni: dose anche all'assessore Samonà

Vaccini nei musei, al Salinas di Palermo le prime immunizzazioni: dose anche all'assessore Samonà

Nel Museo Salinas di Palermo anche l'assessore regionale ai Beni culturali Alberto Samonà nel pomeriggio ha ricevuto la dose di vaccino nell'ambito dell'iniziativa "VaccinArte, scopri, emozionati e vaccinati", voluta dalla Regione Siciliana per coniugare salute, bellezza e cultura. Coloro che si sono prenotati nei giorni scorsi sarà possibile immunizzarsi nel polo museale di piazza Olivella e riceveranno un biglietto omaggio per l'ingresso e la visita.

Il vaccino e i 15 minuti d'attesa si possono fare ammirando i resti monumentali dei templi di Selinunte e le altre sale espositive in un luogo di cultura dal fascino senza tempo. "Siamo felici di essere stasera in questo luogo unico - dice Samonà - L'assessorato regionale dei Beni culturali e dell'Identità siciliana ha sposato questa idea con entusiasmo, insieme all'assessorato alla Salute. Il concetto è tornare alla vita a partire dai musei. È un'iniziativa che abbiamo già ripetuto a Catania e Messina e che coniuga la prevenzione con la cura dello spirito nel nome della bellezza. E' importante, in una fase in cui speriamo di essere sul punto di lasciarci alle spalle la pandemia".

"VaccinArte testimonia che la Sicilia può fare sistema, specie quando si condividono obiettivi importanti come la salute collettiva. Se poi ci troviamo in un luogo suggestivo come il museo Salinas, il più antico museo siciliano, dove si possono ammirare le meraviglie del nostro passato, vaccinarsi diventa ancora più bello, riteniamo che bellezza e nutrimento culturale siano validi incentivi al vaccino", aggiunge il commissario Covid della Città metropolitana di Palermo Renato Costa.

A sottoporsi alla vaccinazione anche il dirigente generale dei beni culturali Sergio Alessandro e la direttrice del Museo Caterina Greco. Fino al pomeriggio sono 140 i prenotati, ma è possibile arrivare ad un massimo di 240 perché per motivi di sicurezza possono entrare 40 persone ogni ora. "VaccinArte, scopri, emozionati e vaccinati" è partita lo scorso 10 giugno nel Museo regionale di Messina, poi è stata la volta di Catania con il Museo Diocesano e si chiude con Palermo. Un gruppo di archeologi accoglie i visitatori immunizzati e risponde alle loro domande e curiosità.

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X