stampa
Dimensione testo

Sul palco per i diritti umani, 12 ore di musica a Palermo: presentato il "May-Day"

Presentato a Palermo il "May-Day", il concertone di 12 ore per Mediterranea che avrà luogo il 25 maggio al Castello a Mare.

Solidarietà, amore e diritti saranno i protagonisti principali sul palco insieme agli artisti che hanno aderito all’iniziativa.

Da mezzogiorno a mezzanotte, così, la musica sarà il filo conduttore che unirà tutti nel nome dei diritti e dell’umanità. Sul palco del Castello a Mare di Palermo, il concerto di dodici ore - un unicum nel suo genere - rappresenta un importante momento di sintesi culturale in cui la musica rappresenta il canale più efficace per dire no a razzismo, xenofobia e discriminazioni.

I primi “sì” sono arrivati da Roy Paci - che insieme a Christian ‘Picciotto’ sarà il direttore artistico - Brunori Sas e Punkreas. A ruota sono arrivate le conferme di Davide Shorty, Stefano Piazza, Diodato, Samuel dei Subsonica, ‘O Zulù dei 99 Posse, Cor Veleno, Alessio Bondì, Enzo Savastano, Renzo Rubino, Johnny Marsiglia & Big Joe e ancora Cacao Mental, Darko, Felix de Almeida, Ivan Granatino, Sandro Joyeux, Johnny Marsiglia & Big Joe, Chino Mortero, Piccola Orchestra Tavola Tonda, Igor Scalisi Palminteri, Shakalab, Angelo Sicurella, TetraHeaDrop e Agnello. Ci sarà anche Daniele Silvestri.

In questo video, le interviste a Roy Paci, Christian Picciotto e Leoluca Orlando.

© Riproduzione riservata

TAG:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X