stampa
Dimensione testo

Corsi gratuiti allo Zen di Palermo per aspiranti artisti

PALERMO. Studiare e formarsi, a Palermo, per riuscire a realizzare il proprio sogno, lavorare nel settore dell’arte e dello spettacolo, dal cinema alla scenografia, dalla danza al film making. Grazie al progetto Dame, Donne e arte: mondi in evoluzione, finanziato dal Ministero delle Politiche giovanili, un centinaio di giovani siciliani avrà la possibilità di provare a trasformare una passione in occupazione.

Hanno preso il via a Palermo i primi laboratori del progetto Dame, che si propone di valorizzare le competenze artistiche e creative di giovani siciliani under 35 per sviluppare la nascita di imprese nel settore e creare occupazione.

La presentazione del progetto - di cui è capofila l’Associazione Baco da seta, in partnership con Next, Feedback, Cromatismi del Mediterraneo, Moysicos e Anffas – si è svolta questa mattina a Palermo, all’ex Fonderia Oretea.

Grazie all’organizzazione di diversi incontri di animazione territoriale svolti in alcuni istituti della città, ma anche al Foro Italico, sono già partiti i primi tre laboratori artistici di scenografia con la docente Marilisa Cusimano, recitazione con Alessandra Morana e decorazione artistica con Giovanna Palmentino. La sede dei corsi si trova in via San Nicola, nel quartiere di San Filippo Neri, l’ex quartiere Zen, a Palermo. Proprio da un quartiere che ha bisogno di riscatto partono i corsi del progetto, l’occasione per perfezionare il proprio talento grazie alla docenza di professionisti del settore ed entrare in contatto con artisti e personalità del mondo dello spettacolo. Ancora aperte le selezioni per partecipare ai corsi di prossima attivazione, alla fine di giugno: danza con la direzione artistica di Stefania Cotroneo, coreografa al teatro Al Massimo di Palermo e la docenza della ballerina professionista, Giulia Tartamella; canto con la cantante lirica e musical performer Isadora Agrifoglio; fotografia; attività circensi; teatro con l’attrice Gabriella D’Anci; regia e film making con il regista Pier Francesco Li Donni.

Tutte le informazioni sul progetto si trovano sul sito Internet www.progettodame.it.

La partecipazione ai corsi è gratuita.

“Il progetto – spiega Giovanna Gaballo, legale rappresentante dell’Associazione Baco da seta - intende fare nascere, a Palermo, un centro di arte e cultura di libero accesso che si propone di diventare, nel tempo, un polo creativo sempre più attivo e presente nella scena urbana palermitana e siciliana per la crescita artistica, culturale e imprenditoriale dei giovani”.

Nel mese di settembre i ragazzi coinvolti nel progetto organizzeranno due “Red carpet” di loro ideazione che andranno in scena in provincia di Catania e al Cous Cous Fest a San Vito Lo Capo: per loro sarà l’occasione di vivere una vera esperienza professionale all’interno di un grande evento.

“La formazione nel settore artistico e creativo rivolta a questi ragazzi - ha sottolineato Maurizio Giambalvo, presidente dell’Associazione Next – è utile non soltanto per avere accesso, in qualità di professionisti, al mondo del lavoro in questi settori ma offre un patrimonio di competenze utili in maniera trasversale, che arricchisce il loro bagaglio culturale ed esperienziale indipendentemente da un potenziale sbocco lavorativo”.

Una borsa di studio del valore di 3.500 euro sarà offerta ai giovani più meritevoli per la creazione di una start-up nel settore con la possibilità di avvalersi di
un consulente esperto in avvio di impresa.

Immagini di Salvatore Militello

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X