Nicholas Vella & Friends a Palermo: live a due passi dal mare - Video

PALERMO
A teatro
Stasera e domani (poi dal 19 al 23 agosto) alle 21,15 a Villa Pantelleria (vicolo omonimo) ritorna in scena “I sogni son desideri” percorso musicale e di parole nelle favole più belle: da Aladin a Cenerentola, da Pinocchio a Frozen, da La Bella e  La Bestia a La Sirenetta, da Mary Poppins al Re Leone. Giulio é un bambino che ama la tecnologia ma un giorno, stanco dei videogiochi, apre una scatola e trova qualcosa un libro di favole che piano piano si materializzano in scena, con i loro racconti, i personaggi, le musiche. Uno spettacolo per tutta la famiglia, ricco di costumi fantasiosi, canzoni affidate agli attori, musiche ed effetti. Regia di Lollo e Santina Franco, testo di Nicola Franco, movimenti coreografici di Tiziana Taormina. In scena la compagnia stabile “Malvina Franco”. 10/7 euro.
-
La nuova edizione di Ypsigrock si muove tra il camping, installato nell’area di San Focà, all’interno del Parco delle Madonie, dove sono in programma gli show dei dj resident e dove si svolgerà il Cuzzocrea Stage. I live andranno in scena da stasera a domenica nel Castello Stage, a piazza Castello, e nell’ Ypsi&Love, nel chiostro di San Francescodove stasera ci saranno  Kush e Be Forest. Al castello i Temples (data unica in Italia) e gli americani The Sonics e i Battle, che apriranno a Castelbuono il tour mondiale di presentazione del nuovo album  “La Di Da Di” uscito pochi giorni fa. Tra i live più attesi, anche quelli degli americani Future Islands, gli inglesi Metronomy, i tedeschi Notwist.
-
I Policandri in coproduzione con il Teatro Mediterraneo Occupato presentano in prima nazionale, stasera e domani alle 18 al teatro greco Iaitas nel parco archeologico di Monte Jato, “Alcesti- l’amore e la morte” di Maurizio Carlo Luigi Vitale, tratto dall'opera di Euripide e con l'introduzione dell’elegia di R.M. Rilke. Con ⁠ Giuditta Perriera  (Alcesti), ⁠ Rosetta Iacona,⁠⁠ Rosario Versaggio, Gloria P. M. Alfano. Nel coro, Carlotta Grasso, Roberto Matranga, Mariano Lo Bianco, Enza Mortillaro e Walter Pegoraro.  Un dialogo forte, per capire perché si vive, perché si deve morire e che senso ha l’amore.

Appuntamenti
Visita guidata al complesso monumentale di Sant’Anna, prima del concerto di PalermoClassica. Domani sera, alle 20,30, è possibile fruire di una visita guidata al complesso che ospita la galleria d’arte moderna (piazzetta Sant’Anna) e le sue trasformazioni, dall’ingresso su piazza Croce dei Vespri, sino al monumentale chiostro. Nel costo della visita è compresa una consumazione di sangria presso la caffetteria. Durata 30 minuti, 5 euro a persona. Prenotazione obbligatoria: 0918431605. A seguire, alle 21,30 concerto diretto da Joachim Jousse, al violino Tatiana Samouil.
-
Nell’ambito di “Un’estate con SiciliAntica” , stasera alle 22 visita guidata all’Antiquarium di Himera. Dopo la presentazione di Alfonso Lo Cascio, inizierà la visita guidata dalla direttrice del Parco archeologico di Himera, Agata Villa. L’Antiquarium sorge all’interno dell’antica colonia di origine calcidese e dorica fondata nel 648 a.C. e ospita i reperti più notevoli rinvenuti negli scavi di Himera ed in altri siti ricadenti nel territorio della polis. Lo spazio espositivo, articolato su più livelli collegati da rampe, si sviluppa lungo un preciso itinerario di visita che conduce alla splendida Phiale d’oro.

Da sentire
Stasera alle 22 al Nautoscopio del Foro Italico, a pochi passi dal mare, concerto di Nicholas Vella & Friends. Si tratta di un progetto italofrancese di un talento made in Palermo: il giovane e pluripremiato pianista e compositore Nicholas Vella, si esibirà in concerto accompagnato dagli straordinari musicisti francesi Tiss, Rodriguez e Cressot. Durante la serata ospiti speciali come il fratello Alexandre Vella, Laura Lala, Nathan Tiram, Antonio Zarcone, Manfredi Tumminello, Jacopo Albini. Una serata magica in cui i giovani musicisti si alterneranno sul palco in improvvise jam session.
-
Angelo Iervolino di Palazzo Mazzarino, Università Pegaso, via Maqueda 383, il concerto “Salzedo Duo Harp” omaggio a Carlos Salzedo, delle arpiste Giorgia Panasci e Licia Gueli, direzione artistica di Francesco Panasci. Il duo è spinto dal comune desiderio di confrontarsi con il “mondo dell’arpa”  di Carlos Salzedo e non solo. Siciliana la prima, piemontese la seconda, sono legate dalla passione per lo strumento raro ed affascinante. Le esecuzioni del Salzedo Duo Harp  s'intersecano tra momenti solistici delle due arpiste e momenti di fusione. Ingresso libero.
-
Nuovo weekend e nuovi appuntamenti a Isola delle Femmine da Il Molo e Il Pontile, in via Lungomare Eufemio, con “Un’Isola di musica”, ciclo di concerti serali che spaziano dal pop al rock, dall’italiana allo swing. Un calendario di spettacoli fatto da artisti siciliani, che accompagneranno il dopocena dei due locali.
-
Oggi sarà tempo di musica anni Ottanta da cantare e ballare con gli 80 roba. Magda Loriano alla voce, Rosamaria Enea alla tastiera e Piero Compagno alla chitarra – vestiti come andava di moda allora, con tanto di scaldamuscoli, giubbotti da paninaro e occhiali da sole – faranno entrare il pubblico in un mondo indietro nel tempo di almeno 30 anni. In scaletta brani che vanno dagli Europe a Madonna, da Michael Jackson a Heater Parisi.
-
È ricco anche questo weekend il calendario del ristorante e pizzeria  Monclub – il primo villaggio turistico in città per famiglie con bambini, aperto a tutti -  in via Galatea 6 a Palermo (accanto al teatro Vito Zappalà), in occasione della rassegna “Le notti del Monclub”. Oggi alle 21,30 Sergio Algozzino porterà il suo concerto-racconto “Memorie a 8 bit”. Erano gli anni Ottanta. Per gli adulti gli anni di Bettino Craxi, dell’alta moda e dei grandi affari. Per i bambini di allora quelli dei primi personal computer, dei cartoni animati e di tanti ricordi e traumi che caratterizzano gli attuali trenta/quarantenni.

Da vedere
Sempre nell’ambito di “Un’estate con SiciliAntica” si può visitare al Museo della fotografia del Mediterraneo di via S. Croce ad Alia la mostra fotografica: “Viaggio nella memoria…Alia in Bianco e nero” scatti di Nino Di Buono. Organizza SiciliAntica con l’associazione culturale Rabat, in collaborazione con It Alia Gente e Terra di Sicilia ed il Comune di Alia. Gli scatti di Nino Di Buono raccontano il cambiamento dei tempi, degli usi, delle tradizioni e delle condizioni sociali di Alia e della sua gente. Le foto di Nino Di Buono sono raccolte in uno straordinario archivio fotografico
-
Il Museo Civico di Castelbuono, in occasione del festival di Ypsigrock, presenta due mostre “As unreal as everything else” di Seb Patane e “Grand Hotel ed des Palmes” di Luca Trevisani in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Parigi e il Museo Minà Palumbo di Castelbuono, a cura di Laura Barreca e Valentina Bruschi. Durante i concerti del Festival (da oggi a domenica, alle 21) verranno presentate le opere video degli artisti sulla facciata del medievale Castello dei Ventimiglia, trasformando la piazza in una gigantesca superficie visuale, per condividere l’attività di ricerca del Museo con lo spirito di sperimentazione contemporanea audio-visuale che anima il festival.
-
Continua ad Isola delle Femmine la collettiva itinerante dedicata al Beato PINO PUGLISI inaugurata lo scorso 5 giugno alla Cattedrale di Palermo. Dal 3 al 25agosto, presso la Parrocchia Maria SS delle Grazie di Isola delle Femmine, si potranno ammirare le opere che i 24 artisti hanno intitolato al Beato Padre Puglisi.
-
Da oggi a domenica  nel circolo S. Orlando Cascio e nobildonna Eleonora Cammarata di Filaga (frazione di Prizzi), sarà allestita la mostra di pittura e scultura “Arte – colori e fantasia siciliana". Esporranno lo scultore Roberto Giacchino, la pittrice e stilista di moda Maria Vello, lo scultore Pasquale Gallo, la pittrice Rosalia Orlando, il pittore Pietro Cannatella, lo scultore Carmelo Marsala, i pittori Paolo Marsala, Daniela La Corte, Salvatore Girgenti. La mostra sarà inaugurata dal sindaco Luigi Maria Lucio Vallone, stasera alle 21, e sarà visitabile domani e domenica.
-
Una vera e propria mostra Vintage a Polizzi Generosa: stavolta la collezione infinita di Ninni Arcuri, che da anni raccoglie pezzi degli anni ’50 e 60, ’70 e ’80 – gadget, telefoni, radio, arredi, etichetti, giocattoli e tantissimo altro -  arriva in provincia, per l’esattezza a all’auditorium San Francesco di Polizzi Generosa dove stasera alle 19 si inaugura “Vintage” appunto, ad ingresso libero. Farà da colonna sonora all' evento la band Beat & Pop che proporrà i brani musicali che hanno fatto sì che gli anni '60 e '70 fossero ricordati ancora oggi. Patrocinio del Comune che ha fornito le location.
-
Alla civica galleria d'arte moderna di Monreale, una mostra di libri d'artista, “Dialogus Creaturarum Moralisatus” in formato leporello (un'unica striscia di carta piegata a fisarmonica), a cura di Antonina Greco. In mostra le opere di Giuseppe Agnello, Mariano Brusca, Gai Candido, Franco Castiglione, Liliana Conti Cammarata, Nicolò D’Alessandro, Rosetta D’Alessandro, Isabella Ducrot, Antonio Freiles, Laura Giambarresi, Nella Giambarresi, Carla Horat, Giuseppe La Bruna, Michele Lambo, Carlo Lauricella, Rossella Leone, Giovanni Leto, Gaetano Lo Manto, Carmelo Marchese, Elmo Napoli, Gina Nicolosi, Arianna
Oddo, Enzo Patti, Marilena Pecoraro, Lorenzo Reina, Salvatore Rizzuti, Salvatore Salamone, Paolo Sardina, Franco Spena, Enzo Venezia, Vincenzo Ventimiglia. Fino al 5 settembre, dal lunedì al sabato 9/13 e 15/18.
-
Alla galleria FrancescoPantaleone Arte contemporanea, la mostra “Le declinazioni della pittura”, collettiva a cura di Arianna Rosica, che racchiude opere di Stefano Arienti, Marco Bongiorni, Giuseppe Buzzotta, Paolo Canevari, Stefania Galegati Shines, John Kleckner, Angelo Mosca, Seb Patane, Jo Robertson, Angelo Sarleti, Michele Tocca e Vedovamazzei. Un incontro/confronto tra artisti di diverse generazioni pronti a presentare diverse modalità di declinare la pittura oggi. Una pittura che, mantenendo un’armonia sottesa misteriosamente nascosta, si fa installazione, gesto, azioni e processi. Fino al 15 settembre, dal martedì al venerdì dalle 10 alle 19, sabato fino alle 18.
-
Villa Zito (via Libertà 52) riapre le porte e si trasforma in una grande pinacoteca di circa mille metri quadrati di sale espositive, disposte su tre piani. I visitatori potranno scoprire le opere più rappresentative della collezione pittorica della Fondazione Sicilia. Tele di grande valore, realizzate tra ‘600 e ‘900, dai più grandi maestri della storia dell’arte italiana. Il tutto è frutto del recupero dei pezzi dell’ex Banco di Sicilia, riottenuti dalle diverse filiali; e da altri, provenienti dal patrimonio della ex Cassa di Risparmio Vittorio Emanuele per le province siciliane. Orari: martedì e giovedì, sabato e domenica 16/20, mercoledì e venerdì, 10/14. Biglietti: 5/3 euro.
-
La Via Crucis, o “via della croce”, è un rito che propone una riflessione sul percorso doloroso di Gesù Cristo che si avvia alla crocifissione sul Golgota. Durante la Settimana Santa i cristiani pregano di fronte a quattordici immagini, dette “stazioni” della passione di Cristo. Le opere di Fernando Botero raccolte per l’esposizione “VIA CRUCIS la pasión de Cristo” rappresentano una svolta nella carriera dell’artista, senza per questo mettere in ombra il tratto originale e peculiare del linguaggio che lo ha reso famoso. E’ possibile ammirare la mostra al Complesso Monumentale Palazzo Reale, Cappella Palatina fino al 30 settembre. Da lunedì al sabato dalle ore 8.15 alle ore 17.40 (ultimo biglietto ore 17.00). Domenica e festivi dalle ore 8.15 alle ore 13.00 (ultimo biglietto ore 12.15).
-
Fino Al 30 settembre all’Orto Botanico di via Lincoln sarà possibile visitare il Museo delle Palme. Il progetto è di A progect space. L’obiettivo è quello di rivitalizzare una collezione dell’Orto risalente agli anni 90 quando alcuni maestri italiani della pittura furono ispirati proprio dalle palme.
-
E’ stata prorogata fino al 27 settembre a palazzo Abatellis di via Alloro ci sarà la mostra “Bozzetti e modelli del 700 e del primo 800 dalle collezioni di palazzo Abatellis”, a cura di Gioacchino Barbera e Evelina de Castro. L’allestimento si potrà visitare dal martedì al venerdì dalle 9 alle 19 e sabato e domenica fino alle 13,30.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X