stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Palermo, volontari a Villa Filippina per l'adozione consapevole dei cani abbandonati

Palermo, volontari a Villa Filippina per l'adozione consapevole dei cani abbandonati

Ogni sabato mattina per quattro settimane, due associazioni di volontariato animalista no-profit , Balzoo sezione Palermo e Associazione Italiana Rescue Pastori Tedeschi, saranno presenti nell’infopoint del Parco urbano culturale Villa Filippina, a Palermo, per offrire ai cittadini informazioni su microchippatura, sterilizzazione e adozioni consapevoli di animali abbandonati nei canili cittadini.  Le volontarie presenti spiegano che molti non sanno che la microchippatura per i cani è obbligatoria per legge in quanto finalizzata all’iscrizione all’Anagrafe canina e che viene effettuata gratuitamente presso il canile municipale. Il microchip  è la carta di identità del cane e la microchippatura è l’unico modo che abbiamo per dargli un’identità esclusiva.

La microchippatura è l’inserimento sottocutaneo di una piccola capsula – tecnicamente è un transponder di 11 millimetri di lunghezza e 2 millimetri di diametro, rivestito di materiale biocompatibile – che emette un breve segnale se attivata da un apposito lettore, sul cui schermo compare un codice che identifica l’animale.

Allo stesso modo è importante far conoscere i casi in cui la sterilizzazione è consigliabile per salute del nostro pet e per limitare le nascite, le cucciolate indesiderate che alimentano il randagismo. Fondamentale, infine, è l’attività di guida all’adozione che deve arrivare dopo un percorso di informazione e formazione su ogni aspetto della nuova relazione che si desidera avviare, per assicurare ad ogni cane o gatto di incontrare l’umano che lo renderà felice e ad ogni adottante di avere l’amico a quattro zampe che desidera.

“A chi manifesta il desiderio di adottare – spiega Francesca Leonforte, volontaria di Balzoo (nel video) - sottoponiamo un questionario di preaffido in cui sono elencati gli obblighi nei confronti dell’animale e viene descritto l’impegno richiesto per un consistente numero di anni. Alla prima fase, seguiranno i colloqui conoscitivi e i controlli post-affido. Un’adozione consapevole difficilmente può trasformarsi in abbandono e noi lottiamo per svuotare i canili di creature viventi sensibili che spesso sono state cresciute in casa, rifiutate alla prima difficoltà come oggetti inutili o fastidiosi e aspettano reclusi per anni dentro gabbie una nuova possibilità”.

Le associazioni animaliste operano sul territorio per garantire il benessere degli animali abbandonati e il loro reinserimento in famiglia. Accanto all’aspetto della cura fisica e della gestione amministrativa, il ruolo del volontariato nei canili è quello importantissimo di far incontrare il miglior adottante possibile all’animale, in base alle esigenze e possibilità degli adottanti, che emergono già dalle risposte ai questionari di preaffido e sono confermate dai successivi passaggi.

“Grazie alla sensibilità manifestata dalla gestione del Parco Villa Filippina, - prosegue la volontaria di Balzoo sezione Palermo - potremo offrire gratuitamente la nostra consulenza per far conoscere la realtà di centinaia di animali in attesa di adozione, di ogni taglia ed età, meticci o di razza, la cui unica colpa è non aver incontrato la persona che sapesse amarli e perciò sono prigionieri nelle gabbie. Questi cani e gatti opportunamente selezionati ed abbinati sarebbero eccezionali compagni di giochi, passeggiate, avventure o dormite sul divano per persone che invece sanno chiaramente che il loro amico fedele è un membro della famiglia e, come tale, andrà per sempre rispettato ed amato.”

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X