stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Rifiuti ingombranti a Palermo, discariche senza fine ma positivo il bilancio dei centri di raccolta

Rifiuti ingombranti a Palermo, discariche senza fine ma positivo il bilancio dei centri di raccolta

Frigoriferi, divani, letti, materassi. Pezzi d'arredamento ed elettrodomestici intorno ai cassonetti dei rifiuti delle periferie di Palermo. Alcuni vengono dati alle fiamme, altri lasciati sul marciapiede o sul ciglio della strada.

E se i numeri che arrivano dai punti di raccolta della Rap sono in crescita e incoraggianti, è anche vero che le discariche abusive di ingombranti, in città, continuano ad essere riempite quotidianamente. Basta dare un'occhiata alle cifre: negli ultimi tre giorni, solo da viale Michelangelo, ne sono stati portati via 867 e nella prima metà del mese di gennaio sono stati raccolti oltre 5 mila pezzi dalle strade della città.

Di contro è fortunatamente in crescita il numero di palermitani che conferiscono gli ingombranti nei centri di raccolta: l’afflusso complessivo giornaliero ha registrato in media tra le 800 e le mille presenze, in ogni centro quotidianamente tra i 200 e i 300 ingressi.

E il bilancio del 2021 dice che nei cinque impianti aperti (Minutilla- La Malfa, viale dei Picciotti, via Nicoletti, piazzetta della Pace e rotonda Oreto) sono stati portati circa 13.500 tonnellate di rifiuti speciali il 19% in più rispetto all'anno precedente, con oltre 50 mila accessi di utenti e una media di 1.150 tonnellate ricevute al mese: gli ingombranti sono il 75% e il 10% è materiale elettrico.

© Riproduzione riservata

TAG:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X