stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Scoperti altri "furbetti" dei buoni spesa a Palermo: 40 denunciati

Scoperti altri "furbetti" dei buoni spesa a Palermo: 40 denunciati

Quaranta furbetti dei buoni spesa a Palermo. È quanto scoperto dalla guardia di finanza, che ha rilevato una serie di irregolarità nelle domande presentate per beneficiare della misura.

In particolare, gli accertamenti, svolti dai finanzieri del 2° Nucleo Operativo Metropolitano del Gruppo di Palermo, sulle autocertificazioni presentate hanno rilevato che i nuclei familiari percepivano altre forme di sostegno economico.  Di conseguenza, sulla scorta delle informazioni acquisite, le autocertificazioni presentate sono risultate prive dei requisiti previsti nel bando.

I "furbetti" sono stati denunciati alla  Procura della Repubblica per il reato di indebita percezione di erogazioni ai danni dello Stato e falso in atto pubblico.

Inoltre, gli stessi dovranno restituire le somme già erogate per un totale di 11.120 euro e pagare le sanzioni comminate per una cifra pari a  45.120 euro. Contestualmente è stata inviata apposita segnalazione al Comune di Palermo per la decadenza dell’ammissione ai benefici richiesti.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X