stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Arresti per usura a Palermo: "Tassi oltre il 400%, le vittime erano disperate"

Arresti per usura a Palermo: "Tassi oltre il 400%, le vittime erano disperate"

"Le vittime erano disperate. I tassi di interesse superavano anche il 400% annuo e in un caso addirittura il 500%". A dirlo nell'intervista video è il colonnello della Guardia di finanza gruppo Palermo Alessandro Coscarelli, nell'ambito dell'operazione Papillon che ha portato all'arresto per usura nei confronti di due palermitani di San Cipirello, Santo Sottile e il figlio Alessandro.

I due sono accusati di associazione a delinquere finalizzata all’usura, estorsione, utilizzo ed emissione di fatture per operazioni inesistenti e abusiva attività finanziaria. Cinque, complessivamente gli indagati, tra cui anche la compagna di Alessandro Sottile. Sono stati inoltre sottoposti a sequestro 7 immobili, 3 aziende e auto e beni di lusso per un valore stimato di oltre 5 milioni di euro.

© Riproduzione riservata

TAG:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X