stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Casa di riposo abusiva a Campofelice: nel video la struttura scoperta dalla polizia

Casa di riposo abusiva a Campofelice: nel video la struttura scoperta dalla polizia

La polizia del commissariato di Cefalù ha scoperto una casa di riposo abusiva a Campofelice di Roccella.

Le indagini sono partite da una segnalazione fatta agli investigatori. Dopo vari accertamenti e controlli, servendosi anche di un drone che ha permesso di individuare la struttura, è scatto il blitz dei poliziotti.

L'immobile, di circa 120 metri quadrati e con due piccoli bagni, di cui uno peraltro adibito a lavanderia, versava in condizioni igienico-sanitarie precarie e non risultava adeguato alla normativa prevista per l'accoglienza di anziani e disabili.

Dai controlli è emerso che in struttura erano accolti 9 anziani, alcuni anche ultranovantenni, accolti in quattro piccole stanze, con tre letti ciascuna. Secondo i primi accertamenti, per ogni anziano, la retta mensile corrisposta variava dai 700 ai 900 euro, per un totale di circa 7 mila euro mensili di guadagni in nero, non dichiarati al fisco.

Nello spazio comune dalle dimensioni anguste, inoltre, sono stati trovati anche tre cani di piccola taglia, liberi di scorrazzare sia all’interno dell’appartamento che nel vano adibito a cucina.

Gli anziani accolti nella villetta sono stati affidati alle cure dei familiari o ad altre strutture autorizzate. Per due di loro, invece, è stato necessario l'intervento dei servizi sociali del Comune di residenza.

Al responsabile della casa di riposo abusiva, una donna di 64 anni, sono stati contestati l’esercizio di un’attività ricettiva priva delle prescritte autorizzazioni, la violazione della normativa vigente in materia igienico-sanitaria e la mancata comunicazione all’Autorità di pubblica sicurezza delle persone accolte.

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X