stampa
Dimensione testo

Scomparsa da Campofiorito parla a Chi l’ha visto: "Mio marito mi controllava, non torno più"

"Io non sono scappata dai miei figli perché li amo e loro lo sanno, sono scappata da lui. E ho detto vado lontano da lui, e da lì combatterò per i miei figli. Sono andata via perché lui mi controllava. Noi donne dobbiamo essere libere, come gli uomini. Invece lui mi controllava il telefono". A parlare a "Chi l'ha visto?" è Claudia Stabile, la donna di Campofiorito, nel Palermitano, che era scomparsa lo scorso 8 ottobre. Già da qualche settimana aveva annunciato di essere viva e che il suo allontanamento era stato volontario, e a fugare ogni dubbio questa sera la Stabile, 35 anni, sposata e madre di tre figli, ha voluto chiarire le sue ragioni.

"Quando sono salita sull'aereo ho pianto - ha detto-. Quel giorno sono stata così tranquilla perché l'unico obiettivo era arrivare in aeroporto e vedevo solo il mare. I miei figli mi mancano tantissimo".

Parlando del marito ha chiarito: "Ho chiuso con lui, non lo voglio mai più vedere. Non potevo chiedere il divorzio, perché sarebbe successo il finimondo. Ora è il momento di andare avanti. La notte dopo aver visto il disegno di Veronica (la figlia) non ho dormito e ho detto qualcosa devo fare ora. I miei bambini ora sceglieranno con chi stare, non vedo l'ora di rivederli". L'avvocato della Stabile ha detto che "darà via la pratica per la separazione". La donna si era allontanata volontariamente da casa e aveva detto al marito, prima di scomparire, di stare uscendo da casa per comprare gli ingredienti per una torta.

Non ha tardato ad arrivare la risposta del marito della donna, Piero Bono, che aveva lanciato l'allarme qualche giorno dopo la scomparsa della moglie: "E' lei che ha rotto il matrimonio. Nemmeno io la voglio più vedere. Quello che dice su di me sono calunnie - dice l'uomo -. Ha abbandonato i nostri figli ed è scappata via con i loro soldi per andarsene di casa. Aveva un profilo segreto su Facebook e anche un numero di telefono segreto. Stava sempre in giro con la macchina ed era libera di fare tutto quello che voleva, non la controllavo. Non voglio più avere niente a che fare con lei".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X