stampa
Dimensione testo

Violenza sulle donne, presentata a Palermo una casa a indirizzo segreto - Video

In occasione del 36esimo anniversario dell'uccisione di Lia Pipitone, è stata presentata a Palermo una Casa a indirizzo segreto per le donne vittime di violenza.

"A distanza di un anno dall'iscrizione all'albo regionale, apriamo una casa rifugio che diviene il completamento di un percorso -ha detto Adriana Argento, responsabile del centro antiviolenza Lia Pipitone - Le donne potranno avere in questo modo maggiore sicurezza in tempi rapidi. Abbiamo lavorato a questo progetto per lungo tempo".

"L'equipe è il fulcro di questo centro antiviolenza - racconta Federica Prestidonato, avvocato penalista, Responsabile dell'Area legale - Tutto inizia da un primo contatto che la donna ha con il centro o con le forze dell'ordine. Immediatamente la donna viene accolta da un operatore, che le darà tutto il conforto necessario".

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X