Incidente di Alcamo, palloncini e amici in bici ai funerali di Francesco

Striscioni, cori e decine di bici al funerale del piccolo Francesco, 13 anni, morto in seguito all'incidente avvenuto sulla Palermo-Mazara. In tanti hanno voluto partecipare alla messa, celebrata nella chiesa di Maria Santissima degli Agonizzanti di Partinico.

In prima fila la mamma di Francesco, gli altri due figli, gli zii e i nonni. La messa è stata celebrata dai parroci Giuseppe Vasi e Giacomo Capizzi. I funerali, molto sentiti in paese, si sono conclusi con il volo dei palloncini bianchi e con una canzone di sottofondo.

Nell’impatto avvenuto sull'autostrada A/29, c'era anche il papà, conducente della Bmw che si è ribaltata, ora in coma farmacologico, e il figlio più piccolo di 9 anni, ricoverato in condizioni critiche.  Dopo l'incidente è emerso che il conducente, poco prima di perdere il controllo dell'auto, stava trasmettendo un video in diretta in Facebook. Nel video come sottofondo si sente il rombo del motore.

In primo piano al buio c'è la faccia del guidatore della vettura che si riprende, poi lo schermo diventa nero. E’ la cronaca in diretta precedente all’incidente. L’episodio è emerso nell’ambito dell’indagine avviata dalla Procura di Trapani e coordinata dalla Polizia Stradale.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X