stampa
Dimensione testo

Rischio licenziamenti ad Almaviva, il sit-in dei lavoratori a Palermo: il video

Sit-in stamane a Palermo dei lavoratori Almaviva, colosso dei call center. Dalle 9 alle 13 presidi davanti ai punti di Wind e Tim di via Libertà, di tutti gli operatori liberi dal servizio, contro il rischio di dimezzamento degli stipendi e, a partire da settembre, di licenziamenti per il crollo dei volumi di traffico. Tim e Wind avrebbero fatto sapere - dicono i sindacati - che da luglio passeranno il 70% in meno di chiamate.

Sindacati e lavoratori sollecitano il governo nazionale a «intervenire su una crisi strutturale» che in Sicilia mette a rischio 20 mila posti di lavoro, di cui 3.200 in Almaviva Palermo, in un contesto in cui «i volumi di traffico delocalizzato all’estero hanno percentuali che superano il 60%». Chiesto il rispetto delle tariffe minime stabilite dalla legge e sollecitata la costituzione di un fondo di settore. Un tavolo è stato fissato al ministero del Lavoro per mercoledì prossimo.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X