Clochard bruciato vivo, fermato l'assassino: l'ho ucciso per gelosia

PALERMO. Omicidio nel corso della notte nella missione San Francesco, in piazza Cappuccini, a Palermo. Un rogo è scoppiato sotto il portico della struttura al cui interno i vigili del fuoco hanno trovato il cadavere di un uomo: Marcello Cimino, un palermitano di 45 anni senza fissa dimora.

La dinamica dell'omicidio è stata registrata da una delle telecamere di videosorveglianza puntata proprio sotto il portico dove Cimino trovava rifugio. Si vede un uomo completamente vestito di nero, che regge un secchio bianco, probabilmente colmo di liquido infiammabile, che versa sulle coperte sotto le quali dorme la vittima. Subito dopo l'aggressore appicca il fuoco e fugge via.

Per Cimino non c'è stato scampo. La polizia, coordinata dal pm Maria Forti che ha disposto l'autopsia, ha aperto un'inchiesta per omicidio. Gli investigatori stanno interrogando anche alcune persone con le quali ieri pomeriggio il clochard avrebbe avuto un diverbio

L'uomo senza fissa dimora, dormiva all'interno della missione San Francesco, in piazza Cappuccini, sotto un portico che si trova nei pressi del refettorio della struttura dove è stato trovato carbonizzato.

Decine le telefonate ai vigili del fuoco che sono intervenuti con quattro squadre per cercare di domare le fiamme.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X