Lavori e traffico in via Crispi: scontro fra Autorità portuale e Comune

PALERMO. Non accenna a placarsi lo scontro tra Comune di Palermo ed Autorità portuale sugli accessi allo scalo marittimo. Dopo la rivoluzione dei giorni scorsi legata ai lavori per la realizzazione dell'anello ferroviario. Per l'autorità portuale la nuova ordinanza sulla mobilità in via Crispi, che regola anche le modalità di accesso al porto, non va: crea disagi a automobilisti ed autotrasportatori prevedendo il "divieto di accesso per tutti gli autoveicoli" dai varchi Amari e Santa Lucia.

Secondo l'Autorità portuale l'ordinanza non avrebbe tenuto conto dei suggerimenti avanzati dall'ente stesso, nel corso dell'incontro dello scorso 2 settembre in questura, e delle proposte avanzate nei giorni successivi al Comune. Su cinque varchi d'accesso al porto,il provvedimento prevede la chiusura dei due principali - Amari e Santa Lucia - per i lavori dell'anello ferroviario, mentre in via Crispi proprio nei pressi di entrambi, è stato istituito il doppio senso di marcia.

"Queste ultime decisioni comporteranno certamente un gravissimo disagio - dice il presidente dell'Autorità portuale Vincenzo Cannatella - che si ripercuoterà sulla circolazione cittadina e sulle attività portuali: non potranno accedere contenitori e automezzi commerciali per imbarco afferente al traffico extracomunitario il cui ingresso può avvenire soltanto dal varco Santa Lucia dove è dislocato il presidio della guardia di finanza. Le autovetture in imbarco sono 1.800 al giorno e i circa 500 mezzi commerciali della Grandi Navi Veloci si dovranno incolonnare esclusivamente dal varco Colombo con inevitabili code che si ripercuoteranno sulla viabilità".

Dopo le critiche arriva la risposta dell'amministrazione comunale, che spiega come con l'ordinanza emanata intenda "mitigare i gravi disagi alla circolazione stradale" provocati dalle nuove disposizioni di sicurezza agli imbarchi in contemporanea con la chiusura obbligata di un tratto di via Crispi per i lavori dell'Anello Ferroviario.

Intanto è stata convocata una apposita riunione, con gli enti interessati, per lunedì mattina, al fine di valutare la situazione complessiva della viabilità di via Crispi. Nelle more delle attività organizzative conseguenti da parte dell'Ufficio delle Dogane e della Guardia di Finanza, l'amministrazione ha consentito temporaneamente, per le giornate di sabato e domenica, l'utilizzo del varco di S. Lucia esclusivamente per i mezzi in arrivo e in imbarco per gli stati extracomunitari. L'amministrazione, sempre nella nota, ha invitato tutti a dire "stop" alle polemiche, per poter continuare nel proprio lavoro nella maniera più serena possibile.

immagini di Marcella Chirchio

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X