stampa
Dimensione testo

Rissa e coltellate, egiziano arrestato grazie alle immagini di un cellulare

PALERMO. E’ stato trovato e  arrestato il diciannovenne egiziano che ha accoltellato al fianco un altro cittadino extracomunitario, lo scorso 19 maggio a Palermo.  L'accusa è di tentato omicidio. La polizia di dopo un´intensa attività investigativa, ha trovato il ragazzo che si era nascosto dopo l’aggressione.

I poliziotti hanno individuato il colpevole grazie alle immagini realizzate con un telefono cellulare, come si può vedere dal video. Queste hanno consentito di ricostruire le cruenti fasi dell'aggressione. Da una prima ricostruzione dei fatti  l’accoltellamento sarebbe nato perché  che la vittima avrebbe rivolto insulti alla fidanzata dell’egiziano.

Le capillari ricerche nella zona con le volanti della polizia di stato e del  personale investigativo del commissariato Oreto Stazione, hanno permesso di individuare una vettura in sosta, apparentemente in stato di abbandono. Dentro l’auto con i vetri oscurati da coperte si nascondeva l’egiziano. Il 19enne è stato pertanto arrestato e portato al carcere  "Pagliarelli". Mentre la vittima dell'aggressione è in corso di guarigione.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X