stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Palermo tra rifiuti e roghi di cassonetti E Orlando annuncia più controlli

Palermo tra rifiuti e roghi di cassonetti
E Orlando annuncia più controlli

Incendi anche in via Enrico Toti al Villaggio Santa Rosalia, via Gaetano Zumbo, via Del Bassotto, in via Eleonora Duse e via Bisaccia

PALERMO. In città, la raccolta dei rifiuti va a rilento. Questa notte sono andati a fuoco diversi cassonetti della spazzatura anche alcune zone di Palermo dove da giorni non si vedono passare autocompattatori. Incendi anche in via Enrico Toti al Villaggio Santa Rosalia, via Gaetano Zumbo, via Del Bassotto, in via Eleonora Duse e via Bisaccia.

Nel video le immagini dell'immondizia andata in fiamme nella zona di via Montegrappa. Oltre ai sacchetti della spazzatura, incendiate anche delle vecchie persiane. Disagi per passanti e residenti.

Oggi, intanto, il sindaco Leoluca Orlando ai microfoni di Ditelo a Rgs ha annunciato interventi contro l'abbandono illecito dei rifiuti e un report del Comune ogni tre mesi sulle azioni di contrasto. "Attiveremo un sistema di videocontrollo e daremo notizie nel dettaglio delle azioni messe in campo". Dal 21 settembre a oggi, sono 12 i mezzi sequestrati per trasporto illecito dei rifiuti.

Ieri la polizia ha arrestato una madre e due figli che si sono scagliati contro gli agenti nel corso di una protesta per la mancata raccolta dei rifiuti nella zona di via Don Minzoni, poco distante da via Imperatore Federico.. Una trentina di residenti avevano rovesciato per strada diversi cassonetti che non erano stati svuotati dalla Rap negli ultimi giorni, alcune volanti sono intervenute. Una donna tra i manifestanti era tra le più agitate, gli agenti si sono avvicinati per identificarla, a questo punto sono intervenuti la suocera, il marito e il cognato che hanno cercato di fare fuggire la donna. I tre si sarebbero scagliati contro i poliziotti che sono finiti in ospedale con 5 e 4 giorni di prognosi.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X