stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Orlando: “Percorso Unesco? I palermitani incivili non capiscono i vantaggi”

Orlando: “Percorso Unesco? I palermitani incivili non capiscono i vantaggi”

PALERMO. «Vogliamo che ci sia la vita attorno ai monumenti Unesco, la cui delegazione giunta a Palermo nel 2014 ha respirato i nostri valori e il nostro entusiasmo. Il nostro sito ha ottenuto già a marzo un giudizio positivo, per questo eravamo fiduciosi. Oltre alle cattedrali di Monreale e Cefalù, c'è il riconoscimento per tutta la Palermo arabo-normanna. Alcuni incivili palermitani sono scontenti di non arrivare con il suv sotto casa, è mai possibile che non si capisce che se un immobile viene collegato al sito Unesco ottiene un vantaggio economico, oltre a quello per la città? Domani in occasione del Comitato di pilotaggio discuteremo le iniziative da intraprendere». Lo ha detto il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, commentando il riconoscimento Unesco per il percorso Palermo Arabo-Normanna.

«Venerdì a Bonn 18 ambasciatori hanno espresso apprezzamento per la candidatura del percorso arabo-normanno. Abbiamo provato una grande emozione per la standing ovation scattata al termine del mio intervento, a conferma che l'Unesco ha percepito i valori e la cultura di un popolo. Per questo vogliamo collegare questo riconoscimento alla Carta di Palermo per il diritto alla mobilità di tutti. La nostra è una città mediorientale in Europa. Ho già preso contatti con i responsabili dei siti Unesco del mondo per internazionalizzare ancora di più la nostra città». Lo ha detto il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, commentando il riconoscimento Unesco per il percorso arabo-normanno.

«Il riconoscimento Unesco è il frutto di una preparazione durata sette anni e di un lavoro scientifico, alla base del progetto, che prevede un coordinamento delle realtà territoriali per rendere fruibili questi siti. Sarà più difficile rendere fruibile la realtà di Palermo, vista la sua viabilità: in questi giorni assistiamo a polemiche surreali da parte di chi non capisce il valore economico del riconoscimento Unesco. Potremmo aiutarli con una calcolatrice». Lo ha detto Gianni Puglisi, presidente della fondazione Unesco, a margine della conferenza stampa al Castello della Zisa per il riconoscimento del percorso Palermo Arabo-Normanna.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X