Dormitorio senza sovvenzioni, associazioni in protesta al Comune - Video

"La danza delle ombre", ente capofila che gestisce la struttura per i clochard, denuncia di non ricevere finanziamenti da 18 mesi

PALERMO. Oggi la protesta degli operatori e degli ospiti del dormitorio hanno fatto un sit in davanti Palazzo delle Aquile, chiedendo un incontro con il sindaco Leoluca Orlando. Da un anno e mezzo il dormitorio non riceve più le sovvenzioni del Comune di Palermo. La  responsabile dell’associazione “La  Danza delle ombre” e dell’Ats (associazione temporanea di scopo) che si occupa del dormitorio pubblico di Palermo di piazza della Pace “La casa di Muhil”, Marina Scardavi è in prima linea a protestare: “ Per problemi burocratici i Comune non paga da 18 mesi, perciò, non avendo più soldi l’associazione è costretta  ad interrompere gli stipendi degli operatori notturni e di quelli che lavorano nel dormitorio per fare le pulizie, il pagamento del cambio delle lenzuola del dormitorio e non si potranno più acquistare più beni di prima necessità come carta igienica, doccia schiuma e gli indumenti”.
I pagamenti delle somme che ormai ammontano ormai ad 80 mila euro sono bloccate all’Ufficio ragioneria del Comune. Ma l’emergenza è dietro l’angolo perché arrivando nuovi immigrati a Palermo le persone che hanno bisogno di un rifugio notturno aumentano ma la struttura di piazza Pace è in ginocchio.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X