Orlando: "Il Palermo non sarà squadra satellite di nessuno"

"Elemento positivo per chi presenterà la domanda è non essere o avere già una società in Serie A, B o C".

Lo ha detto il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, nel corso della conferenza stampa di presentazione del bando per l'assegnazione del titolo del "Palermo Calcio".

In pratica, al momento, porte chiuse a Massimo Ferrero.

"Non vorremmo che una squadra come il Palermo sia ridotta a una squadra satellite ma comunque può partecipare chiunque. Sarà un elemento positivo di valutazione che la società interessata è pronta a far partire un azionariato popolare che non serva per la governance ma per il controllo; non è però una condizione per partecipare. Chi vuole proporsi deve far capire come vuole coinvolgere l’Amministrazione comunale, valuteremo la qualità della proposta", ha spiegato ancora Orlando.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X