stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Video Calcio Il Palermo regge con la Juve ma non basta: rivedi la partita e l'autogol decisivo

Il Palermo regge con la Juve ma non basta: rivedi la partita e l'autogol decisivo

PALERMO. Non basta al Palermo una prestazione solida e generosa per prendere almeno un punto contro una Juventus brutta ma cinica. I bianconeri - senza idee ed energie - riescono a spuntarla solo grazie a una sfortunata deviazione di Goldaniga su un tiro fiacco di Dani Alves.

A preoccupare Allegri, che rinuncia a Dybala per un inconsistente Mandzukic, deve essere soprattutto il nervosismo e l'incostanza di gioco dei bianconeri. Bene invece, anche se a secco di punti, i rosanero con De Zerbi che rinuncia al goleador Nestorovski e inserisce Balogh nell'inedito 3-4-2-1 con Chochev avanzato e preferito a Hiljemark.

Grande delusione per Roberto De Zerbi che può però contare su una crescita di gioco non indifferente: "Nel primo tempo forse eravamo timidi ma è giusto perché bisogna essere umili - ha spiegato - Nella ripresa ci abbiamo messo un po' più di coraggio che è quello che voglio vedere. Abbiamo fatto bene, devo fare i complimenti a tutti i giocatori che si sono messi a disposizione anche con un allenatore giovane come me che viene dalla Lega Pro".

De Zerbi sta cercando di "tirar fuori tutte le potenzialità della squadra". "La scelta di Balogh - ha proseguito - è tattica perché la Juve in area di rigore concede pochissimo. Nestorovski è un giocatore d'area. Balogh è un talento puro ma deve crescere con l'aiuto mio e della società".

 

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X