Ballardini: "Ho poco tempo, ma ottimi giocatori" - Video

Il patron del Palermo: "Iachini aveva atteggiamento sbagliato"

PALERMO. Giorno di presentazioni in casa rosanero. Nel pomeriggio, allo stadio Barbera, Davide Ballardini è tornato al timone. A fare gli onori di casa direttamente Maurizio Zamparini, collegato tramite Skype. Il presidente rosanero ha parlato dei motivi che lo hanno indotto ad esonerare Iachini: “La prestazione di Napoli mi ha deluso in pieno. L’allenatore mi disse che non capivo niente di calcio, dopo la partita del San Paolo. Gli ho risposto che, a quel punto, tanto valeva stare tutti a casa. L’involuzione del gioco e un atteggiamento del tecnico quasi in conflitto con la società, era tutto quello che non volevo. Con Iachini non c’era più dialogo, non c’era più feeling. Mi diceva una cosa al telefono e poi faceva altro. Se contro il Chievo avesse segnato Paloschi avremmo perso, ecco perché ho cambiato e preso Ballardini. Mi dispiace per Iachini che sicuramente farà bene ma lui non era in sintonia con noi. La sua uscita nei media prima della fine del mercato, non è consono alle mie abitudini. Il Palermo non è una squadra scarsa, io interverrò sul mercato a gennaio per acquistare 3-4 giocatori. Siamo al livello del Genoa e della Samp, Gilardino e Djurdjevic sono punte di livello”.

Poi la palla passa a Davide Ballardini: “Ci sono tante squadre nel giro di pochissimi punti. Io penso che, ad oggi, questa sia la classifica che il Palermo si è meritato e guadagnato. Ma i punti non sono pochi e nemmeno troppi. I giocatori legati a Iachini? Mi fa piacere, è giusto così. Vorrei vedere un Palermo di qualità, perché sapete bene che io voglio qualità soprattutto in mezzo al campo”.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X