stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Video Calcio Pochi punti fuori dal Barbera, Iachini: determinati anche in trasferta

Pochi punti fuori dal Barbera, Iachini: determinati anche in trasferta

 

PALERMO. C'è sempre qualche addio da commentare in casa Palermo. Adesso tocca all'amministratore
delegato Andrea Cardinaletti. Troppi mal di pancia nelle ultime settimane, fino alla conferma del presidente Maurizio Zamparini, anche se ancora manca l'ufficialità. Un'altra scossa per lo spogliatoio alla vigilia dell'importante trasferta contro il Cesena.

«C'è un bel rapporto con Cardinaletti - ha detto il tecnico Giuseppe Iachini, in conferenza stampa - ma si tratta della sfera amministrativa ed è il presidente a decidere su questi argomenti. Posso dire solo che umanamente dispiace sempre quando si perde un pezzo».

Iachini deve risolvere il problema trasferta. Troppo pochi i punti raccolti finora dal Palermo fuori dal Barbera. «Noi andiamo sia in casa che fuori casa per cercare di far gol e far bene, con lo stesso atteggiamento - ha detto - L'andamento in trasferta è stato deludente, ma per fattori particolari: tanti legni, errori arbitrali? è normale che si debba crescere in malizia con tanti ragazzi che sono alla prima esperienza in Serie A, ma l'atteggiamento non è mai cambiato». Un'altra variabile da tenere in conto sarà l'orario della partita. Si gioca domani alle 12.30. «Non credo che le partite all'ora di pranzo - ha proseguito - possano condizionare la squadra nel rendimento. A me è capitato di vincere, perdere e pareggiare a quell'ora. Penso che a Empoli avremmo perso anche giocando a mezzanotte o alle 5 del mattino. In ogni caso abbiamo prestato tanta attenzione anche al fatto che giocheremo prima, ma non bisogna pensarci troppo, altrimenti si rischia di avere effetti contrari».

Il Cesena, che lotta per la salvezza, è in crescita e rimane un avversario temibile  molto determinato. Lo sa bene Iachini che teme soprattutto Brienza e Defrel. «Hanno trovato la quadratura con Di Carlo - ha concluso - si stanno esprimendo nel migliore dei modi. Sono giocatori che sanno trovare una giocata
decisiva su un fazzoletto, bisognerà essere molto attenti a chiudere gli spazi, ma allo stesso tempo andare con personalità a cercare di imporre il nostro gioco».

© Riproduzione riservata

TAG: ,

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X