stampa
Dimensione testo

Multimedia

Home Foto Multimedia "La Moda per AIL", grande successo a Villa Malfitano - Le foto

"La Moda per AIL", grande successo a Villa Malfitano - Le foto

PALERMO. “La Moda per AIL” continua, anno dopo anno, a regalare forti emozioni e ne è dimostrazione il tutto esaurito di venerdì 29 maggio a Villa Malfitano. Una platea di amanti della moda che, con il naso all’insù sotto un cielo stellato, ha scoperto le nuove collezioni della calda stagione 2015 e tante le persone che invece hanno semplicemente deciso di partecipare ad una serata in favore della beneficenza. L’intero incasso, infatti, è stato devoluto all’AIL, l’Associazione Italiana contro le Leucemie.

Sul palco i conduttori Roberto Gueli e Cinzia Gizzi, sotto l’attenta regia dell’art director Luca Lo Bosco, hanno presentato le collezioni delle aziende siciliane e nazionali. Hanno aperto la serata i bambini di Qui Quo Qua che in maniera festosa hanno portato in passerella i nuovi capi della collezione estiva, seguiti da Le spose di Ravel, che ha presentato in anteprima assoluta tre abiti bianchi del 2016, dagli abiti di Elisabetta Franchi, che si sono distinti per i dettagli preziosi che sembrano rifarsi ad un’epoca lontana, e Luan e Dress che, in pieno mood afro-chic, hanno sfilato portando in passerella un senso di libertà.

Spazio alle calzature e alle tendenze di stagione anche con Gaia Concept Store, ai capi glam all’insegna del colore e della luce riflessa dalle paillettes di Queen Boutique e alle “Gioie”, i gioielli artigianali di Maria Giambona.

La designer di Modica Ottavia Failla ha sfilato insieme a Bellino in un perfetto connubio di borse in seta comasca,  pochette in paillettes e abiti in seta, lino e jersey, mentre direttamente da Venezia l’azienda 5 e 55 creazioni, che ha scelto la Sicilia per presentare la sua nuova collezione di gioielli handmade, ha sfilato con gli abiti in seta, frange e pizzo di Chiccosa Atelier. In passerella anche i gioielli e gli abiti Filotessuto, le pochette in rafia colorata di Creazioni Regina e le tendenze eyewear di Angolo Ottico, gli abiti da cerimonia di Rosa Carrozza, gli eleganti abiti da sposa di Loredana Lombardo e gli abiti gioiello interamente cuciti a mano di Sis Dandify.

Tanti gli ospiti e le autorità che sono salite sul palco. Attesa per l’attore palermitano Pif: «Parlare di mafia a Palermo è sempre difficile – ha dichiarato – Molte cose per noi sembrano scontate ma bisogna parlarne affinché la gente non dimentichi ed una manifestazione di solidarietà e beneficenza a pochi giorni dall’anniversario della morte di Falcone deve far riflettere».

Il Principe Maurice Agosti Montenero Durazzo, che tra le sue cariche annovera quella di direttore artistico dell’Associazione Internazionale per il Carnevale di Venezia, ha lanciato un’anticipazione sul prossimo carnevale: il Gattopardo sarà il tema del Gran Gala Internazionale di chiusura del Martedì Grasso a Palazzo Pisani Moretta.

Madrina della serata per AIL Angela Fundarò Mattarella: « La Sicilia e la nostra città sono molto meglio di come vengono descritte. C'è gente che lavora e che, nonostante le difficoltà inconfutabili, si mette in gioco continuando a portare avanti le proprie aziende. La passerella di Villa Malfitano dà loro questa opportunità, coniugando il loro impegno anche con la solidarietà a favore di una associazione seria come l'AIL della quale io sono sostenitrice»

Premiati anche la giornalista Elvira Terranova, la dottoressa Alessandra Santoro, il Prefetto di Sicilia dell'Accademia Italiana di Gastronomia Storica Peppe Agliano, l’artista e portavoce dei Verdi in Sicilia Beatrice Filangeri e l’imprenditore e presidente di Sicily by Car Tommaso Dragotto. Loredana Mannina di Palermo Fashion Blog ha assegnato il riconoscimento “Imprenditoria ed Eccellenza” al negozio Qui Quo Qua.

Presenti in platea il Presidente AIL Palermo Pino Toro, il Vicepresidente del Consiglio Comunale Salvatore Finazzo, l’onorevole Fabrizio Ferrandelli, il Rettore dell’università di Palermo Roberto Lagalla, il vicepresidente Assemblea Regionale Giuseppe Lupo, l’assessore alle attività produttive del comune di Palermo Giovanna Marano, il referente per la regione siciliana in materia di internazionalizzazione Sami Ben Abdelali.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X