stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Foto Cultura Dall'elezione a sindaco di Palermo all'attentato: Elda Pucci rivive in teatro con il volto di Ottavia Piccolo

Dall'elezione a sindaco di Palermo all'attentato: Elda Pucci rivive in teatro con il volto di Ottavia Piccolo

Elda Pucci è stata la prima donna (e per il momento anche l’unica) sindaco nella storia di Palermo, eletta il 19 aprile 1983. Solo un anno dopo, però, venne sfiduciata e costretta alle dimissioni e dopo altri dodici mesi, il 20 aprile del 1985, la sua casa di Piana degli Albanesi saltò in aria con due cariche di esplosivo.

Forse non tutti conoscono questa vicenda che Stefano Massini ha scritto per il teatro con il titolo «Cosa nostra spiegata ai bambini», non trattandosi però di qualcosa destinata ai più piccoli. Sarà Ottavia Piccolo a raccontarla al Teatro Laura Betti di Casalecchio di Reno il 18 novembre alle 21, serata che inaugura la stagione, accompagnata dai Solisti dell’Orchestra Multietnica di Arezzo. L’evento è inserito nella rassegna Politicamente Scorretto, in corso in questi giorni. A volte, per spiegare le cose, bisogna solo cercare le parole, trovarle e infine dirle, ad alta voce.

È ciò che farà Ottavia Piccolo per questa vicenda che si consuma nell’arco di due anni, sempre ad aprile: 1983, l’elezione; 1984, la sfiducia; 1985, l’intimidazione. Nel prima, nel mezzo, nel dopo, lì dove tutto si impasta come la calce, come la colla, i miliardi dell’eroina, gli assassini del generale Dalla Chiesa, di Michele Reina, di Piersanti Mattarella, di Pio La Torre, il cemento di Vito Ciancimino, gli Inzerillo, i Badalamenti, i Buscetta, l’avvento di Totò Riina. Per la prima volta la città di Palermo, durante il mandato di Elda Pucci, «la Dottoressa», si costituisce parte civile in un processo di mafia.

Le parole di Stefano Massini, dette da una delle più straordinarie attrici italiane, danno forma e struttura a un teatro necessario, civile. L’evento è preceduto dalla tavola rotonda «Donne e antimafia» in programma sempre il 18 novembre alle 18,30 alla Casa della Conoscenza con Rosaria Capacchione, ex cronista de Il Mattino di Napoli, Antonella Beccaria, giornalista e autrice tv, e Valeria Scafetta, giornalista esperta di mafie. Il 19 novembre alle 11, infine, Ottavia Piccolo incontrerà i ragazzi del liceo Leonardo da Vinci di Casalecchio di Reno. Lo spettacolo verrà replicato il 29 novembre a Novellara (RE) e il 30 a Casalgrande (RE).

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X