stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Foto Cultura Palermo, da Benedetto Trionfante Casa d'Aste in mostra la collezione intera di Gabriele Arezzo di Trifiletti

Palermo, da Benedetto Trionfante Casa d'Aste in mostra la collezione intera di Gabriele Arezzo di Trifiletti

Nella storia del collezionismo siciliano il corpus delle collezioni di Gabriele Arezzo di Trifiletti raccontano la passione erudita di un collezionista che ha consacrato la sua vita alla ricerca, acquisizione, catalogazione e custodia dei manufatti qui in catalogo. «Tre secoli di moda» e ancor meglio «di modi», racchiusi nelle collezioni di «Moda», «Autografi», «Manoscritti», «Maioliche», «Presepi», «Giocattoli», «Arredi». L’intera collezione sarà esposta dal 12 al 22 novembre presso Benedetto Trionfante Casa d'Aste, in viale Regione Siciliana (altezza ponte di via Belgio) a Palermo. La collezione sarà poi esitata nei giorni successivi, dal 23 al 26 novembre.

Le sue parole riecheggiano vive tra gli amati oggetti: «La moda - diceva - è il costume del tempo ed i costumi sono l’espressione del tempo stesso; la moda stessa, cioè il modo di vestire, riassume i costumi. Un atteggiamento mutevole sarà legato ai tempi lieti o tristi, in tempi calmi ed austeri la moda sarà riservata ed austera, in tempi movimentati mutevole e bizzarra, in tempi dissoluti corrotta e strana».

Degni di nota tra le collezioni, il dipartimento di libri antichi segnala un erbario della Nobildonna Michelina Arezzo, una cartella realizzata artigianalmente contenente atti originali del 1394, una fotografia con dedica autografa di Donna Franca Florio,un autografo di Guglielmo Marconi su foglio di carta intestata Cnr, due poderosi Bastardelli di casa Arezzo e oltre duemila pagine manoscritte relative al periodo 1580-1780.

Il dipartimento di arredi antichi: una collezione di maioliche siciliane del XVIII secolo,una collezione di pastori napoletani del XVIII secolo, una collezione di giocattoli e di dipinti antichi. Il dipartimento di moda: un’importante collezione di abiti femminili e maschili d’epoca dal XVI al XX secolo, tra questi un abito appartenuto a Teresita Garibaldi figlia di Giuseppe ed Anita, un juste au corps appartenuto ad Orazio Arezzo, Capitano generale del regno di Napoli e presidi Toscani ricamato con gemme preziose, un abito da grand soiree interamente realizzato con paillettes in oro appartenuto alla principessa Felicita Alliata di Villafranca, un’armatura da Samurai del XVI secolo, cappelli e accessori, una collezione di tessuti antichi dal XVI al XVIII secolo, tra le curiosità reggibaffi per signori e reggistrascico per signore e terminando con sei importanti e rari oggetti in argento appartenuti a Donna Franca Florio.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X