stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Foto Cultura AlturEstival, quarta edizione al via con il concerto degli Arenaria al Castellaccio di Monreale

AlturEstival, quarta edizione al via con il concerto degli Arenaria al Castellaccio di Monreale

Si aprirà domani sera alle 19.30, con il concerto degli Arenaria, la quarta edizione di AlturEstival, il festival che organizzato dal Club Alpino Siciliano, dall’Associazione Culturale Formedonda e dalla Società Due Sicilie, con il patrocinio dell’assessorato regionale al Turismo, quest’anno si svolgerà al Castellaccio di Monreale.

Il concerto, che vede la partecipazione della cantante degli Agricantus, Anita Vitale, sarà preceduto alle 17.30 da un’escursione lungo il sentiero vesti di Monte Caputo, con appuntamento a Portella San Martino, arrivo e visita al Castellaccio di Monreale. Maggiori dettagli sono disponibili cliccando qui.

L’ensemble Arenaria nasce nel 2009 a seguito dell’omonima pubblicazione di Mario Crispi, che sviluppando il progetto in chiave di formazione musicale autonoma ne ha incentrato la poetica musicale in stretta relazione con il concetto di “sedimentazione”, di interazione con altri linguaggi musicali, con culture di altri popoli e di altre etnie, ma basando la propria centralità mediterranea scaturita dalla propria provenienza geografica: la Sicilia. Arenaria, infatti, costruisce paesaggi musicali che si dipanano tra evocazione e narrazione e ne definisce le dimensioni sonore, avvalendosi delle capacità espressive dei musicisti che lo compongono. Pur essendo un gruppo aperto (ovvero che alterna organici variabili) è formato da Mario Crispi, direttore ed ideatore del progetto, alla voce, agli strumenti a fiato arcaici ed etnici e al laptop, da Enzo Rao al violino elettrico, da Maurizio Curcio allo Chapman stick, laptop e pianoforte, e da Carmelo Graceffa, alla batteria e alle percussioni. L’ensemble ha già partecipato ad importanti festival italiani come Paesaggi di Suoni (2009), September Concert in Rome (2007) e realizzato concerti in luoghi prestigiosi come l’Auditorium Parco della Musica di Roma (2010), il MIM di Palermo (2009), ed è stato ospite all’edizione 2011 del Premio De Andrè a Roma e al 56° Festival Internazionale del folklore ad Agrigento. Sempre nel 2011, Mario Crispi ha dato vita al progetto R.A.M. (Risonanze Arcaiche Mediterranee) che ha visto Arenaria affiancato all’orchestra d’archi GliArchiEnsemble, con cui è stata realizzata l’anteprima del Festival internazionale di arte, poesia e cultura “Poiesis” a Fabriano e la partecipazione al festival “Circuito del Mito” in Sicilia. Nel 2012 l’ensemble ha inaugurato la mostra “Islam in Sicilia: un giardino tra due civiltà” presso il Museo delle Trame Mediterranee di Gibellina, mentre nel 2016 ha suonato in occasione della manifestazione internazionale Palermo For Peace al Teatro di Verdura. Nel 2018 varie partecipazioni ad importanti festival italiani di world music come 7Sois 7Luas, Ethnos, ed altri ancora. Nel 2018 è stato pubblicato l’album M.A.E.R.E.A.M. mentre è in autunno 2020 è prevista la pubblicazione del nuovo album intitolato MAQAM.

Anita Vitale, ha studiato pianoforte fin dall’età di otto anni. Si innamora del canto jazz dopo aver ascoltato Maria Pia De Vito, studia con lei per tre anni, ed è come cantante che maturano le sue più importanti collaborazioni musicali (big band Mario Raja, Pietro Tonolo, Maurizio Giammarco, Piero Leveratto, Claudio Corvini, Roberto Rossi, Marcello Rosa, Giampaolo Casati, Salvatore Bonafede, Romano Mussolini, Vito Di Modugno, Giuseppe Milici). Nel 2000 vince la borsa di studio per studiare al Berklee College of Music partecipando all’Umbria Jazz Berklee Clinics. Vive a Londra ed a New York dove vince un’altra borsa di studio per il New York City College. Nel 2004 studia presso il Conservatorio jazz di Groningen in Olanda, dove segue le lezioni di alcuni dei piu’ quotati musicisti di fama mondiale quali: Ralph Peterson, Conrad Herwig, Brian Linch, David Berkman, Dina De Rose, Ron Jackson, Don Braden. Qui vince il premio come migliore studente dell’anno, partecipa ad un seminario con Bobby Mc Ferrin ad Amsterdam esibendosi con lui. Nel suo curriculum da ricordare le collaborazioni con “I Beati Paoli“, (grazie ai quali nel 2005 collabora con Lucio Dalla e Claudio Baglioni) e con Mario Incudine. Attualmente è impegnata con diversi gruppi, tra cui Le Divas, Le Tinte Unite i Sudd MM. Sempre attiva nell’ambito jazz partecipa al festival di Castellanza nel 2006, si esibisce con diverse formazioni in Italia e nel 2008 nelle più importanti città del Sud Africa. Vincitrice insieme al quartetto vocale “NAIMA” del My Way Festival 2009, partecipa sempre col quartetto al Moncaleri Jazz Festival e al concorso dello stesso Festival, vincendolo. Dal novembre del 2016 è la nuova voce solista del gruppo Agricantus.

© Riproduzione riservata

TAG:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X