stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Foto Cultura “Jazz Made in Sicily”, il trio "Hot Coffee" sul palco a Palermo

“Jazz Made in Sicily”, il trio "Hot Coffee" sul palco a Palermo

PALERMO. Continuano gli appuntamenti con il “Jazz Made in Sicily” da Spillo, con il secondo di un nuovo ciclo di concerti che ogni martedì fino al 23 dicembre vedrà alternarsi sul palco alcune tra le formazioni jazzistiche più interessanti della Sicilia, con la direzione artistica del sassofonista palermitano Fabrizio Cassarà.

Sul palco di Spillo, il prossimo martedì 11 novembre alle ore 21, si esibirà il trio “Hot Coffee” composto dal virtuoso Bernardo Viviano (chitarra e voce), Roberto Brusca (piano, synth bass) e Gaspare Costa (batteria). Lo stile del gruppo è caratterizzato da un’interessante mescolanza di colori e generi musicali diversi, con un vasto repertorio di brani originali che rivela ispirazioni tratte dal jazz tradizionale ma anche elementi derivanti dallo sconfinato mondo delle musiche mediterranee. Il risultato è un unico grande sound in cui confluiscono swing, groove e melodia, in un’armonia che coinvolge l’ascoltatore in un viaggio dal jazz ai ritmi trascinanti della Grande Africa.

A seguire, i prossimi appuntamenti vedranno alternarsi, a cadenza settimanale alcuni tra i più noti musicisti jazz siciliani come Seby Burgio, Emanuele Primavera, Gaspare Asaro, Mimmo Cafiero, Giorgia Meli, Nicola Caminiti, i Manziluna, solo per nominarne alcuni, e anche ospiti provenienti da oltre lo stretto come per esempio il giovane pluripremiato sassofinista astigiano Jacopo Albini che si esibirà con il quartetto di Alessandro Presti.

La formula proposta, è sempre quella della “cena-concerto”, con possibilità di cenare prenotando un tavolo e gustare i piatti della cucina di Spillo e la sua vasta scelta birre artigianali godendo della musica live di alta qualità.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X