stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Un professore dall'animo gentile: colleghi e studenti piangono Giuseppe Provenzano

Un professore dall'animo gentile: colleghi e studenti piangono Giuseppe Provenzano

Il docente universitario morto in un incidente in Egitto era molto amato da studenti, colleghi e amici. I messaggi di cordoglio su Facebook corrono ora dopo ora. C’è tanta tristezza nell’aria. C’è chi posta foto, chi ricorda commossamente momenti trascorsi insieme.

Laureato in Ingegneria, Giuseppe Provenzano aveva 58 anni, originario di Partinico del quartiere di Port’Alcamo - Santa Caterina, era docente ordinario alla facoltà di Agraria dell’Ateneo di Palermo.
È stato Guest Editor per le riviste Agricultural Water Management, Journal of Irrigation and Drainage Engineering e Biosystems Engineering, ed ha fatto parte di comitati editoriali di riferimento per il settore e, più recentemente, di quello della “Oxford Encyclopedia of Agriculture and the Environment”.

Ha svolto attività di ricerca nell’ambito dei settori dell’Irrigazione e dell'Idrologia Agraria, che si è concretizzata in oltre cento pubblicazioni in prevalenza internazionali. Ha coordinato diversi progetti di ricerca finanziati dall’Università di Palermo, dalla Regione Sicilia, dal MUR nonché dalla Comunità Europea. Nella sua attività di ricerca ha fornito contributi di riconosciuto rilievo internazionale, soprattutto nell’ambito della gestione delle risorse idriche in agricoltura, con l’impiego di modellistica agro-idrologica avanzata e di sensoristica di ultima generazione.

“Oggi è un giorno tristissimo per la comunità scientifica del settore AGR/08 – si legge in un post pubblicato da Vito Ferro –. Il Prof. Giuseppe Provenzano ha perso la vita in un incidente stradale durante il suo rientro dall'Egitto, in cui si era recato per una collaborazione scientifica che lo vedeva impegnato in un progetto di ricerca. Nulla ci prepara al dolore e meno che mai quando gli eventi dolorosi ci travolgono con una simile intensità.Voglio ricordalo con questa bellissima foto in cui appare sorridente, accanto a me e al Prof. Massimo Iovino, assieme a una parte dei docenti palermitani”.

E ancora: “Apprendiamo con profonda tristezza la notizia dell'improvvisa scomparsa del Prof. Giuseppe Provenzano. Oggi non perdiamo solo un amico ma anche uno dei padri fondatori di Irriworks e uno stimato docente la cui passione per il lavoro lo ha portato a girare il mondo. Noi lo vogliamo non solo ricordare per il suo impegno a favore delle popolazioni africane in difficoltà ma anche dal punto di vista umano come persona gentile, di grande cultura e notevole generosità. Alla famiglia e ai suoi cari le più sentite condoglianze da tutto il team di Irriworks”.
Ricordi commossi anche da parte dei suoi studenti: “Non ho mai avuto la possibilità di ringraziarti per le bellissime esperienze che ci hai fatto fare durante gli anni universitari.
Non ho parole Giuseppe Provenzano”. “Competenza, serietà e immensa dedizione. Chi l’ha conosciuta non dimenticherà mai la passione e l‘abnegazione verso la scienza che ha trasmesso ad ogni singolo studente. È stato un onore averla conosciuta. Grazie Prof.”.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X