stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca A «caccia» di rifiuti nei fondali di Mondello

A «caccia» di rifiuti nei fondali di Mondello

Si terrà il 16 luglio la prima edizione di «Under water cleaning Mondello 2022», alla ricerca di rifiuti di ogni tipo nei fondali del golfo di Mondello e lungo la spiaggia, dal molo Celesi, al Charleston e fino alle porte della borgata marinara. L’iniziativa è organizzata da Owac Engineering Company (Open Water Company), una società di ingegneria che opera nel settore ambientale in chiave green, sviluppando progetti di economia circolare che generano un impatto positivo reale sulla vita delle persone e per il pianeta.

«Con l’organizzazione di questa giornata incentrata sulla rimozione dei rifiuti dal fondo marino del golfo di Mondello - spiega il Ceo, l’ingegnere Rocco Martello, sportivo praticante e già campione italiano di pesca in apnea nel ‘96 - Owac pone l’accento sulla seconda parte del proprio motto ACT circular uscendo dai propri uffici e mettendosi in gioco anche con il proprio team in favore dell’ambiente in modo pratico e concreto». La manifestazione è organizzata con il supporto di Plastic Free Odv Onlus, che da tempo organizza campagne di azione e sensibilizzazione e che si occuperà, in particolare, della raccolta e rimozione dei rifiuti dalla spiaggia.

Il programma

Il 16 luglio, alle 16:30, si terrà il briefing presso il molo di punta Celesi, identificato come “campo base”. Da lì le squadre di raccolta underwater procederanno verso i campi di raccolta (1, 2, 3 e 4) e, per il recupero via terra, lungo la spiaggia fino a Mondello paese. Rientro alle ore 19. Alla fine dell’evento sarà omaggiata ai partecipanti una t-shirt. Owac metterà a disposizione i supporti video sullo stato dei fondali grazie alle immagini girate durante la perlustrazione effettuata la settimana precedente all’evento e organizzata al fine di scandagliare i fondali, individuare con più precisione le zone di raccolta e le relative batimetriche, in modo da poter formare le squadre anche in base alle caratteristiche e alle capacità dei componenti.

Squadre in mare e lungo la spiaggia

I campi di raccolta sono stati definiti tenendo conto sia della quantità di rifiuti presenti che della profondità. Saranno formate quindi delle squadre con capacità diverse in base alla difficoltà di recupero. Si è scelto di operare all’interno dell’area inibita alle imbarcazioni, segnata dalle boe rosse in linea tra il molo di punta Celesi ed il porto di Mondello Paese. Ogni squadra avrà un team leader che organizzerà la raccolta e due mezzi di appoggio che trasporteranno i rifiuti raccolti al punto di conferimento presso il molo di punta Celesi. Si raccoglieranno e differenzieranno rifiuti come plastiche, vetro, metalli e indifferenziati. La manifestazione sarà 100% green: ci si muoverà quindi con SUP (Stand Up Paddle), canoe e altri mezzi a sola propulsione “umana”. Al centro del golfo, sarà posizionata una barca a vela con i colori di Plastic free per segnalare anche da lontano lo svolgersi della manifestazione. Alle 19 il rientro al campo base (molo di punta Celesi) dove convergeranno anche i volontari raccoglitori via terra; il rifiuto sarà convogliato in un punto concordato con la RAP che si occuperà del conferimento negli impianti di trattamento.

Fondali per volontari e apneisti provetti

Il campo di raccolta 1 è stato riservato a chi non ha tanta dimestichezza con l’apnea, con una media 1,5 m di profondità la raccolta potrà esser fatta da chiunque. I campi 2, 3 e 4 sono riservati ad apneisti totalmente autonomi che praticano correntemente questo sport.

Le adesioni

Alla manifestazione hanno già aderito il Club Canottieri Roggero di Lauria, Water Experience (SUP), Il gruppo sommozzatori della Guardia di finanza e Risorse Ambiente Palermo (RAP). Per motivi organizzativi volontari e associazioni potranno fornire la propria adesione alla raccolta underwater fino al 10 lugliocomunicandolo via mail a: [email protected]

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X