stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Coldiretti Donne accoglie al Giardino della Memoria a Capaci mille studenti: offerti prodotti locali

Coldiretti Donne accoglie al Giardino della Memoria a Capaci mille studenti: offerti prodotti locali

Anche Coldiretti Donne Impresa Sicilia presente al Giardino della Memoria a Capaci per commemorare la strage del Giudice Giovanni Falcone, della moglie Francesca Morvillo e degli agenti di scorta Antonio Montinaro, Rocco Dicillo e Vito Schifani.

Stamattina, nel trentennale della strage di Capaci, tante le attività che si sono svolte: il ciclo del pane, un percorso con le erbe aromatiche e i segreti dell’albero, proprio sotto la stele che ricorda la tragedia. Al Giardino della Memoria, creato dall’associazione Quarto Savona Quindici, le imprenditrici agricole Coldiretti di tutta la Sicilia hanno accolto più di mille di bambini offrendo anche una merenda preparata dall’agrichef Ciro Princiotta.

"Siamo orgogliose di essere qui, un momento che attesta il nostro impegno nel sociale e nel mondo scolastico - sottolinea Margherita Scognamillo, responsabile regionale Coldiretti Donne Impresa - . Far appassionare gli scolari ad un percorso agricolo, così come abbiamo fatto durante tutto l’anno con un progetto che ha coinvolto mille alunni siciliani, è ormai un’attività consolidata che stimola la fantasia dei piccoli ma soprattutto fa avvicinare loro ad un mondo spesso sconosciuto".

"Nel Giardino della memoria il nostro impegno assume un significato ancora più pregnante: la legalità si crea con il lavoro, con la passione e con il confronto continuo già dai banchi dalla scuola", conclude Margherita Scognamillo.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X