stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Vandali al centro congressi e al campetto di calcio di Alia: "Chi ha visto qualcosa segnali subito"

Vandali al centro congressi e al campetto di calcio di Alia: "Chi ha visto qualcosa segnali subito"

di

Danni contro il patrimonio comunale ad Alia. Alcuni vandali sono entrati in azione presso il centro congressi di contrada Craparella e il campetto di calcio di via Acqualunga.

Distrutte nell'arco di 10 giorni e per ben due volte alcune vetrate del centro congressi, struttura adibita ad attività culturali. Distrutti anche arredi, spogliatoi, e servizi igienici della struttura sportiva di via Acqualunga, interessati in questo periodo da interventi di manutenzione straordinaria.

Indagini dei carabinieri e polizia municipale su quanto accaduto. Intanto, è stata rafforzata la vigilanza notturna nella zona.

Disappunto è stato espresso dal commissario straordinario Roberto Barberi che dallo scorso gennaio è stato nominato dalla Regione per svolgere le funzioni sostitutive del sindaco, della giunta e del consiglio comunale.

“Richiamo tutti i cittadini al senso di responsabilità civico – scrive in una nota Barberi -. Chi si accorgesse di movimenti o rumori sospetti durante le ore notturne o chi sia, comunque, a conoscenza degli autori dei gesti vandalici è chiamato a informare, senza esitazione, direttamente ed immediatamente le forze dell'ordine, affinché si possano assicurare alla giustizia i malfattori ed impedire il ripetersi di ulteriori azioni vandaliche”.

Il commissario straordinario lancia quindi l’appello al senso civico e di legalità. “Facciamo in modo – conclude il funzionario regionale - che ogni cittadino sia “guardia nobile e vigile” degli interessi della comunità in cui vive”.

Intanto gli uffici comunali competenti hanno già predisposto tutti gli atti necessari alla messa in sicurezza del centro congressi per restituirlo con immediatezza al decoro urbano, mentre si allungano i tempi di consegna dei lavori del campetto di calcetto di via Acqualunga, la cui fruizione è ulteriormente rinviata.

© Riproduzione riservata

TAG:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X