stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Furto nel cantiere della linea ferroviaria: 4 arresti a Carini

Furto nel cantiere della linea ferroviaria: 4 arresti a Carini

di
PALERMO. I carabinieri di Carini hanno sorpreso quattro persone intente a compiere un furto all’interno del cantiere dei lavori di ampliamento della linea ferroviaria Palermo – Aeroporto Falcone e Borsellino di Punta Raisi. Con questa accusa sono finiti in manette: Gaspare Bondì, 57 anni, originario di Palermo; il figlio Cristian di 24 anni; Pietro Mangione, 47anni di Capaci, e Alessandro Spina, 24 anni di Palermo.
Secondo chi indaga i quattro si sarebbero introdotti nel cantiere della società S.I.S., incaricata della realizzazione dell’opera, equipaggiata di tutto punto con guanti, martelli, seghe e chiavi esagonali, prendendo di mira le numerosi componenti metalliche della linea ferroviaria.
In particolare, avrebbero  iniziato a smontare i perni e le staffe d’acciaio che servono ad ancorare le rotaie al suolo, riuscendone ad accantonare all’incirca una trentina, per un peso complessivo pari a circa 60 chili, che sarebbero state destinate al mercato dei ricettatori di leghe metalliche.
A sorprenderli i carabinieri di Carini, giunti sul posto su segnalazione di alcuni addetti ai lavori. Nella circostanza i militari sono riusciti anche a recuperare l’intera refurtiva che sarà restituita al responsabile del cantiere. I quattro, in attesa di giudizio, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari e  dovranno rispondere di tentato furto aggravato in concorso.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X