stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport La Waterpolo Palermo pronta per il debutto in A-2, ma non avrà i tifosi in tribuna
PALLANUOTO

La Waterpolo Palermo pronta per il debutto in A-2, ma non avrà i tifosi in tribuna

Palermo, Sport
La Waterpolo Palermo

Si avvicina il debutto della Waterpolo Palermo in Serie A-2 di pallanuoto maschile. Sabato 5 novembre, alle ore 16, il sette palermitano affronterà un'altra neopromossa, l'Ischia Marine.

Per la squadra allenata da Paolo Malara è un esordio storico, visto che per la prima volta il club si affaccia in seconda serie. Avversario di turno sarà l'Ischia allenata da Paolo Iacovielli, reduce dai play-off vinti contro l'Auditore Crotone.  Unica nota dolente la mancanza dei tifosi che non potranno assistere alla partita per l'inagibilità della tribuna della piscina comunale.

“Pur dovendo convivere gli enormi disagi di questi ultimi mesi per i quali ho inviato una lunga lettera al nostro sindaco proprio lunedì - dichiara Antonio Coglitore, presidente della Waterpolo Palermo - siamo felicissimi di questa nuova avventura. Per noi sarà tutto nuovo e siamo certi che faremo bene nonostante tutto e tutti. Il nostro obiettivo è la salvezza che dovremo provare a centrare confrontandoci con squadre molto attrezzate e di grande esperienza". La squadra è affidata al tecnico Paolo Malara, confermato, che verrà affiancato da Filippo Puleo.

In porta i giovanissimi Gabriele Cuccia e Gaetano Reina. Il roster è stato rinforzato con l’arrivo di Gabrele Galioto in prestito dal Telimar e di Marco Ferlito dal Cus Palermo. Confermati Mattarella, Migliaccio, Cardoni, Bogni, La Mantia. A completare il gruppo tanti giovani che tanto bene hanno fatto lo scorso anno Pettonati, Allali, Riccobono, Giacomazzi, Giovinazzo, Piscitello, Rotolo, Randazzo, Daidone e Pappalardo. "Proseguiamo così il lavoro che da molti anni si focalizza sui giovani - ha continuato Coglitore - anche grazie alla collaborazione con l’Aquarius Trapani. La Waterpolo Palermo quest’anno parteciperà a tutti i campionati giovanili dall’under 10 fino all’under 20 dando così modo a tutti i giovanissimi di fare la propria parte”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X