stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Il Telimar Palermo a Zagabria per l’andata dei quarti di finale di Len Euro Cup
PALLANUOTO

Il Telimar Palermo a Zagabria per l’andata dei quarti di finale di Len Euro Cup

Ultimi dettagli da verificare in casa TeLimar Palermo in vista della sfida con l’Havk Mladost Zagabria che vale l’andata dei quarti di finale della Len Euro Cup. Fischio d’inizio alle ore 20,30 di domani, mercoledì 27 ottobre, con diretta streaming sul canale della Ligue Européenne de Natation. Avversari blasonati per il Club dell’Addaura, che si troverà di fronte una storica società croata, fondata nel 1946, che può annoverare nel suo palmares di livello internazionale ben sette Champions League, tre Supercoppe, due Coppa delle Coppe e che ha già vinto in passato una Coppa Len, ora conosciuta come Len Euro Cup. Campioni croati in carica, i giocatori allenati da Zoran Bajic sono caduti nel terzo turno di Champions nel derby con lo Jadran, che ha avuto la meglio sia all’andata che al ritorno. La diretta testuale di tutte le partite valide per i quarti di finale saranno visibile sul sito ufficiale della LEN.

Il tecnico Baldineti: "Mi aspetto una gara difficile"

Nessuna paura per il TeLiMar, che affronterà gli avversari a testa alta come sempre: «Mi aspetto una partita chiaramente difficile – dice l’allenatore Marco Gu Baldineti -. Sono un'ottima squadra, hanno tre o quattro giocatori molto bravi. Uno di questi è Ivan Marcelić, il secondo portiere della nazionale. Poi, c’è Rakovac che gioca a due e ha un buon tiro. Infine, sono pericolosi anche Lazic e Dasic. Nell’insieme è una buona squadra, che alterna più giocatori in posizione di centroboa. Il loro tecnico, Bajic, ha una difesa con pressing molto alto e un gioco molto dinamico, quindi, sicuramente sarà una partita per noi difficilissima. Però, andiamo con la consapevolezza che ce la possiamo giocare per vincere». Una consapevolezza che viene dalla buona reazione di sabato scorso da parte del gruppo palermitano, capace di soffrire insieme e di risollevarsi dopo essere passato in svantaggio in casa con il Trieste. Una rimonta rincorsa per buona parte del match e raggiunta grazie alla pazienza che ha saputo sfoderare il team guidato dal tecnico ligure: «Mi è piaciuta la reazione – dice Baldineti –, tanto che alla fine potevamo anche vincere. Di certo, non è stata una buona partita per i primi due tempi. Abbiamo iniziato in modo troppo contratto e non abbiamo saputo sfruttare le diverse occasioni che abbiamo avuto. È qualcosa su cui dobbiamo continuare a lavorare, perché spesso in questo inizio di stagione abbiamo avuto questo tipo di approccio alle partite. Creiamo molto in avanti, sbagliamo tanto e al minimo errore dietro ci capita di prendere goal. Poi, siamo bravi a ribattere all’avversario, ma l’obiettivo è quello di non arrivare a doverlo rincorrere, in una stagione che sappiamo sarà lunga e dispendiosa in termini fisici e psicologici».

Il presidente del TeLimar: "Mi aspetto una grande gara"

Il presidente del TeLimar Marcello Giliberti fa il punto: «Abbiamo conquistato meritatamente l’accesso a questi quarti di finale di Coppa, vincendo sia il girone della prima fase giocato a Sibenik in Croazia, che quello della seconda fase organizzata da noi in casa, portando il TeLiMar e la città di Palermo veramente in alto, nel gotha della pallanuoto europea. La società ha profuso - soprattutto in questi ultimi mesi - degli sforzi immani, che sono certo verranno ripagati da una prestazione maiuscola della squadra, che affronterà uno dei Club più forti del continente e che ha scritto la storia della pallanuoto croata. Voliamo oggi con il roster al gran completo per Zagabria per andare a giocare i quarti di finale di Coppa, cosa questa impensabile soltanto qualche anno fa. Un risultato utile, difficile ma non impossibile, sarebbe il giusto premio per il nostro impegno straordinario in un periodo davvero complicato, come quello che stiamo continuando ad attraversare».

 

TeLiMar: 1. Nicosia, 2. Del Basso, 3. Turchini, 4. Di Patti, 5. Occhione, 6. Vlahovic, 7. Giliberti, 8. Marziali, 9. Lo Cascio, 10. Irving, 11. Lo Dico, 12. Basic, 13. Washburn - Allenatore: Marco Gu Baldineti

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X