stampa
Dimensione testo
SERIE A1

Pallanuoto, il TeLiMar in cerca della vittoria in casa con la Canottieri Napoli

di

Il TeLiMar cerca a tutti costi la vittoria con la storica Canottieri Napoli - Club dopo la beffa dell’eurogol subito a Salerno a 3” dalla fine del match contro la Rari Nantes. La squadra giocherà in casa nell'ottava giornata del Campionato Nazionale di Pallanuoto di Serie A1 ospiterà la squadra con il quale è gemellato alla Piscina Olimpica Comunale di Palermo.

Il match è in programma alle 18.oo di domani, sabato 23 novembre, agli ordini dei bravi arbitri Ricciotti e Pinato. I ragazzi di coach Quartuccio non sono ancora riusciti a concretizzare l’ottimo lavoro fin qui svolto nel creare un gruppo solido in grado di combattere per conquistare la salvezza all’esordio in A1.

«Cosa ci è mancato fin qui? – si chiede Jovan Saric, montenegrino al suo secondo anno al Club dell’Addaura – Probabilmente un po’ di fortuna. Non è semplice riuscire a segnare molti goal contro squadre esperte come Sport Management, Savona, Trieste, Florentia. Giochiamo bene, ma ci è mancato quel guizzo finale che ci avrebbe permesso di arrivare a questo punto del Campionato meno affannati di come siamo adesso. La squadra, però, c’è ed ha sicuramente preso consapevolezza dei propri mezzi. Sabato scorso a Salerno ci è capitato quello che può accadere davvero una volta ogni dieci anni, quindi abbiamo subito voltato pagina – rassicura -. Adesso è arrivato il nostro momento: da domani inizia per noi il vero campionato. Sarà una partita bella e difficile allo stesso tempo: bella – spiega – perché sulla carta siamo più forti di loro; difficile perché gli uomini di Andrè sono, sì, una squadra giovane, ma anche loro sono alla ricerca della prima vittoria in stagione, quindi arrivano a Palermo non avendo nulla da perdere. Da parte nostra, contro Napoli o contro le prime della classe, non c’è alcuna differenza – conclude -: dobbiamo giocare uniti, con grande intensità e per un unico obiettivo, forti dell’entusiasmo che ci infonde il nostro caloroso pubblico».

Insieme al TeLiMar in coda alla classifica, il Circolo Canottieri Napoli, società nata nel 1914 che vanta nel suo palmares otto scudetti, una Coppa Campioni e una Coppa Italia, è reduce dalla sconfitta casalinga contro la corazzata Sport Management, in cui i giallorossi hanno perso per brutalità l’esperto Di Costanzo, assente a Palermo perché squalificato per due giornate.

Per il Presidente del TeLiMar, Marcello Giliberti «contro la Canottieri dobbiamo dimostrare il nostro reale valore e conquistare la prima vittoria in A1 dopo ben 14 anni. Lo dobbiamo ai nostri sponsor che ci sostengono, con in testa Banca Popolare S. Angelo, Petit Bateau ed Elenka, alla nostra intera città con il nostro straordinario pubblico che ci segue anche a distanza su streaming in trasferta; e lo dobbiamo soprattutto alla nostra società e a noi stessi, per la strutturazione data a questo nostro ambizioso programma e per la qualità del lavoro che sviluppiamo quotidianamente. Abbiamo costruito una buona squadra che potrebbe avere a questo punto in classifica almeno 10 punti, se le cose avessero girato per il verso giusto e se noi stessi non avessimo disperso il risultato alla fine di alcune partite giocate veramente bene anche contro squadre importanti – fa il punto Giliberti -. Domani arriva il momento della verità, non possiamo sbagliare questo scontro diretto che vale 6 punti, la nostra squadra è al gran completo e ben carica, dobbiamo essere più cattivi rispetto agli scorsi turni e restare concentratissimi sino alla sirena finale. La A1, categoria che meritiamo avendo un roster con atleti di comprovata esperienza e giovani talentuosi, non concede possibilità di errori. Le distrazioni che in A2 non condizionavano il risultato finale di ogni match, in questo nostro Campionato, in cui tutte le squadre sono organizzate, motivate e non mollano sino alla fine, non sono concesse».

Sull’entusiasmo dei tifosi: «La tribuna sarà come sempre strapiena – afferma il Presidente -, ho già avuto 2 giorni prima del match tanti feedback positivi, che ci garantiranno di restare la società nettamente con maggior seguito di pubblico in tutta Italia».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X