LA CORSA UISP

Tutto pronto per "Vivicittà Palermo", tremila bambini e 700 atleti in gara

PALERMO. Si va esaurendo il conto alla rovescia in vista della 34° edizione del Vivicittà Palermo. La manifestazione podistica della Uisp, che  quest’anno è caratterizzata dagli slogan Luoghi in azione e #Liberidimuoversi, prenderà il via domani, domenica 9 aprile alle ore 10.30, con il tradizionale segnale Rai-GR1.

In precedenza, alle 9.15 sarà festa per i circa 3000 bambini che prenderanno parte alla passeggiata ludico motoria. Numero quantomeno destinato a raddoppiare visto che i più piccoli saranno accompagnati, lungo i tre chilometri del percorso a loro dedicato, dai genitori o da familiari.

A dare lo start sarà un gruppo d’immigrati dell’UNIS (l’Unione Ivoriani di Sicilia) e questo per sostenere i temi dell’integrazione sociale e dell’inclusione, temi cari all’Uisp.

Dodici invece i chilometri della competitiva, suddivisi in due giri da sei chilometri ciascuno. Saranno poco più di 700 gli atleti al via; pettorale numero 1 assegnato a Yuri Florianitrentino delle Fiamme Gialle ormai altofontino di adozione; insieme a lui a dare spettacolo ci saranno Osama Zoghlami (Cus Palermo),  Vincenzo Agnello (Casone Noceto Parma), Alessio Terrasi (Parco Alpi Apuane), Bibi Hamad (Univesitas Palermo) e Filippo Lo Piccolo (Good Race Team). Tra le donne pettorale numero 5 e pronostici della vigilia per Barbara Bennici palermitana del Casone Noceto Parma; ad infastidirla ci proverà Simona Vassallo (Cus Palermo).

Tra gli iscritti  i team con più atleti al via sono quelli dell’Universitas Palermo (51), Palermo Running (48) e Amatori Palermo (40). Rappresentata tutta la provincia palermitana, da Valledolmo a Cefalù, da Partinico a Monreale. Molte anche le società provenienti dall’agrigentino: Menfi, Casteltermini, Licata, e Sciacca le province più rappresentate. La società che arriva da fuori provincia più numerosa è la Passione Corsa Ribera con 20 podisti.

In gara anche atleti che arriveranno da Patti e da Castelvetrano. Gli atleti più anziani in gara sono Antonino Macaluso e Francesco De Trovato entrambi classe 1933.  La meno giovane è Ninetta Ienna che di primavere ne ha 61. Il più giovane in gara è Simone Infantino di 19 anni. In  Sicilia il Vivicittà si correrà anche a  Messina, Trapani, Caltanissetta e Ragusa.

Quest’anno la corsa Uisp si svolgerà in 42 città italiane e 11 nel Mondo e in 25 istituti penitenziari.

Il via ufficiale verrà dato alle 10.30 di domani dal lungomare di Pozzallo, dove si ritroveranno i giovani delle scuole e delle società sportive, insieme a persone della comunità cittadina, operatori umanitari e a migranti. E’ prevista una camminata non competitiva di circa un chilometro aperta dallo striscione #Liberidimuoversi.

Indosseranno le magliette del Vivicittà 2017 e correranno insieme ai loro educatori. Sono un gruppo di detenuti del IPM Malaspina che domenica 9 aprile prenderanno parte alla passeggiata ludico-motoria di tre chilometri. Lo sport ancora una volta e il Vivicittà soprattutto, per abbattere le barriere, nel segno dell’uguaglianza e dell’inclusione sociale.

Biglietto bus e tram valido per l’intera giornata. Domani il biglietto ordinario Amat da 1,40 euro, per viaggiare su bus e tram, sarà valido per l’intera giornata.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X