stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Aqavion ko, il Telimar torna alla vittoria
TELIMAR

Aqavion ko, il Telimar torna alla vittoria

aqavion, pallanuoto, telimar, Palermo, Sport
Ugo Calabrese

PALERMO. Torna alla vittoria il TeLiMar e lo fa in trasferta, alla piscina Scandone di Napoli, dove i ragazzi dell’Addaura hanno battuto per 8-7 la Del Bo Aqavion nella terzultima giornata del Campionato Nazionale di Pallanuoto Maschile di Serie A2 Sud. Un match dall’esito scontato solo sulla carta, con i neopromossi che, come spesso accaduto in stagione, hanno dato il massimo in casa mettendo in difficoltà il club palermitano, capace, però, di imporsi sul finale dopo una serie di occasioni a vuoto.

Buono l’approccio al match da parte del team schierato da Ivano Quartuccio, che va a segno con Calabrese a meno di due minuti dall’avvio dell’incontro. Sul capovolgimento di fronte, pareggiano i napoletani con Occhiello, ma il Capitano e il bomber di casa TeLiMar, Fabrizio Di Patti e Ciccio Lo Cascio, riportano gli ospiti in vantaggio. Come il numero 9 palermitano, anche il 7 dell’Aqavion, Riccitiello, però, va in rete sfruttando la superiorità numerica e il primo parziale si chiude, così, sul 2-3.

Nel secondo quarto di gioco si impone il TeLiMar con il secondo goal di giornata di Di Patti. Il terzo quarto di gioco, invece, vede la reazione dei padroni di casa, che segnano su uomo in più con Bencivegna per il 3-4. Trebino permette al TeLiMar di allungare nuovamente, segnando la rete del 3-5, ma la doppietta di Mauro riporta il risultato in parità sul 5-5.

L’ultimo tempo vede un gioco molto fisico, con il TeLiMar capace di sfruttare un rigore fischiato per un fallo di Bencivegna e trasformato da Lo Cascio. Poi è l’Aqavion che sembra prendere il sopravvento, con le reti di Renzuto e Mauro che portano il risultato sul 7-6 per i campani. Gli ultimi due minuti sono decisivi e i ragazzi del Presidente Giliberti non se lo fanno ripetere: Galioto a 1’37 e Calabrese a 22” dalla sirena finale ribaltano la partita, che si chiude sul 7-8 con i palermitani che volano a quota 30 punti in Classifica.

 

 

Il Direttore Sportivo Lino Mesi: “E' stata una partita nervosa come sapevamo, visto che l'Aqavion era assetata di punti in chiave salvezza. L'approccio alla partita dei ragazzi e' stato corretto poiché abbiamo condotto per la maggior parte del tempo l'incontro, ma abbiamo avuto il demerito di non chiudere la partita nelle diverse occasioni avute. Ciò premesso, do atto alla squadra di aver creduto sino alla fine nel risultato positivo e che non abbiamo mai perso la testa nel finale caldo.”

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X